(ANSA) – MILANO, 24 DIC – “Grazie a chi mi ha sostenuto in questo percorso che ha portato al riconoscimento del diritto di Fabiano di non soffrire più”. Sono queste le prime parole su Facebook di Marco Cappato, l’esponente dei radicali assolto ieri dalla Corte d’Assiste di Milano dall’accusa di aiuto al suicidio per la vicenda di dj Fabo. “Ora – ha aggiunto il leader dell’ associazione ‘Luca Coscioni’ – andiamo avanti per la libertà delle persone che sono nelle condizioni di Davide Trentini” (malato affetto da sclerosi multipla morto in Svizzera nel 2017, ndr).
   

Fonte

Rispondi