Prima Pagina>Cronaca>Coronavirus, 463 nuovi casi e 2 morti: vittime ai minimi da febbraio | La Lombardia la regione con più positivi
Cronaca

Coronavirus, 463 nuovi casi e 2 morti: vittime ai minimi da febbraio | La Lombardia la regione con più positivi

09 agosto 2020 17:25

Balzo in Toscana, con 61 infetti: non accadeva da maggio. Il viceministro Sileri: “Focolai contenuti, ma ognuno sia responsabile”

Advertisements

I dati lombardi Con 6.494 tamponi eseguiti, sono 71 i nuovi casi di positivi al coronavirus registrati in Lombardia. Di questi 12 debolmente positivi e 3 a seguito di test. Il numero di ricoverati cala ancora:

Advertisements
restano come sabato 9 i pazienti in terapia intensiva mentre negli altri reparti passano da 162 a 155 (-7). Il numero dei decessi arriva a 16.833, uno in più nelle ultime 24 ore. Per quanto riguarda le Province, il numero maggiore di casi si è registrato a Milano: 20 (di cui 12 in città), a seguire Mantova con 13, Brescia con 15, mentre a Bergamo sono stati trovati 5 positivi.

Balzo di nuovi casi in Toscana: 61 nelle ultime 24 ore Un balzo di nuovi casi di coronavirus si è avuto in Toscana, dove si contano 61 nuovi positivi dopo i 23 di sabato. Non si registrano invece nuovi decessi. Dalla Regione spiegano che tra gli ultimi contagi 17 sono legati a un cluster già noto in provincia di Massa Carrara, 8 (Arezzo) sono tra giovani rientrati da una vacanza all’estero, come anche altri due rientrati a Siena e Grosseto. L’età media dei 61 casi è di circa 32 anni.

Sileri: “Focolai contenuti, ognuno sia responsabile” “Sono giorni che i dati dei contagi, ondulanti, possono indurci a pensare che la situazione sfugga di mano ma non è così: non è in atto una recrudescenza a livello nazionale ma ci sono diversi focolai ben contenuti”. Lo spiega il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri. “Bisogna proseguire con il senso di responsabilità, proteggendo gli altri con mascherina, distanziamento e igiene; la fase di rialzo del virus non sarà una seconda ondata”, aggiunge.

Rispondi