Attivare un progetto di sperimentazione della plasmaterapia in Sicilia per curare i pazienti affetti da Covid-19. È il contenuto di una mozione inviata dal Gruppo Parlamentare Ora Sicilia al governo regionale. «La terapia che si basa sull’infusione del plasma iperimmune ricavato dai pazienti guariti – dichiarano i deputati Luigi Genovese, Luisa Lantieri e Pippo Gennuso – ha già fatto registrare decine di guarigioni negli ospedali di Mantova e Pavia, dove la plasmaterapia è stata adottata in via sperimentale. Un processo terapeutico che pare contraddistinguersi non solo per i livelli di efficacia, ma anche per i costi molto contenuti e per la sostanziale assenza di effetti collaterali: tutti elementi, questi, che sono anche stati di recente evidenziati dalla prestigiosa rivista “Nature”.

In Umbria e in Puglia – sottolineano Genovese, Lantieri e Gennuso – a breve verranno avviati gli iter necessari per la sperimentazione di questa risorsa terapeutica molto promettente, che potrebbe rivelarsi decisiva nel contrasto alla crisi epidemiologica innescata dalla diffusione del Covid-19. La Sicilia non può e non deve farsi trovare impreparata su questo importante fronte. Dopo aver dimostrato, come certificano i dati sul contagio, di aver messo in campo misure vincenti per il contrasto al Coronavirus, siamo convinti – concludono i deputati – che il governo Musumeci, e in particolare l’assessore alla Sanità, Ruggero Razza, accoglieranno con favore l’indicazione di Ora Sicilia».