Prima Pagina>Cronaca>Ecco Cybercity Chronicles, il videogame ideato dal Dis di Palazzo Chigi
Cronaca

Ecco Cybercity Chronicles, il videogame ideato dal Dis di Palazzo Chigi

cybercity chronicles videogames dis

Il mito di Teseo e Arianna rivisitato in chiave cyber e trasformato in un App di edutainment, la prima del suo genere. Sono molti gli elementi che fanno di Cybercity Chronicles un videogioco diverso da tutti gli altri, a cominciare dal suo ‘papà’, il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis) della Presidenza del Consiglio, che l’ha ideato e sviluppato in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. 

L’app, scaricabile gratuitamente dai principali store online, è fruibile da tablet e smartphone con i più diffusi sistemi operativi e nasce nell’ambito della campagna “Be Aware Be Digital” promossa dalla Sicurezza nazionale e volta a sensibilizzare gli studenti italiani – ma anche i professori e le famiglie – ad un “uso positivo, corretto e consapevole di Internet, dei social media e delle nuove tecnologie”.

cybercity chronicles videogames dis

Cybercity Chronicles

Si tratta di una action adventure ambientata nell’annus domini 2088. Cybercity è la prima città al mondo dove l’innovazione tecnologica si è così evoluta al punto da riscrivere la vita, le abitudini e le interazioni sociali dei suoi cittadini. Con le meraviglie della rivoluzione digitale lievitano però anche i rischi: l’”anima nera” è lo spregiudicato Asterio Taur, Ceo della omonima Taur Corp, assetato di potere, assurto al rango di governatore grazie all’uso criminale della rete e dei sistemi infrastrutturali della città.

Toccherà ai giovani agenti Tes e Diana, del Cybercity Security Department (CSD), provare a mettere in sicurezza la città e sconfiggere Taur con l’aiuto dell’assistente olografica Ar.i.a.n.n.a. (Artificial intelligence & augmented neural network assistant): l’uscita dal labirinto coinciderà con la restituzione della libertà digitale a tutti i cittadini di Cybercity.

Il gioco, pensato soprattutto per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado, ha un’interfaccia molto intuitiva: i giocatori – armati di Kit, Zainetto per gli oggetti raccolti in scena e Arsenale per le armi – per superare le sfide dei vari quartieri devono vincere delle quest, alcune obbligatorie, altre facoltative, e risolvere enigmi attraverso mini-game. Un’avvincente battaglia da combattere con l’intuizione, la conoscenza e prototipi di armi cibernetiche per neutralizzare Mr. Spam, Rambot, Fisher, Troll, H4t3r, Flamer, Rocky Zoom e dribblare le minacce disseminate lungo i vicoli della città-labirinto.

cybercity chronicles videogames dis

Cybercity Chronicles

L’obiettivo di Cybercity Chronicles – spiegano gli ideatori – è, quello di “creare una relazione tra didattica e nuove tecnologie: far appassionare il giocatore al videogioco, coinvolgendolo nell’avventura, trasmettendogli nozioni ed informazioni utili alla sua crescita culturale e digitale”. Non a caso all’interno del game si trova un “Cyberbook”, un glossario per familiarizzare con i principali termini utilizzati nel mondo della cybersecurity.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *