Prima Pagina>Cronaca>Edilizia, al via il contratto nazionale
Cronaca

Edilizia, al via il contratto nazionale

Firmata ieri notte da Ance e sindacati di categoria la nuova piattaforma che punta al rilancio del settore. Imprese-sindacati hanno firmato alcuni punti: l’istituzione di un Fondo sanitario nazionale e incentivi per l’occupazione giovanile

Dopo lunghe trattative è stato firmato ieri da Ance, assieme alle Organizzazioni cooperative di settore, e i rappresentanti di Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil il rinnovo del Contratto collettivo nazionale dei lavoratori (Ccnl) dell’edilizia. Una firma che è stata sofferta vista la dura crisi in cui versa da oltre dieci anni il settore.

Tra i punti qualificanti dell’accordo: un protocollo imprese-sindacati che contiene alcune azioni unitarie per il rilancio del settore, l’istituzione di un Fondo sanitario nazionale per i lavoratori dell’edilizia, incentivi mirati a promuovere l’occupazione giovanile e le nuove assunzioni e a sostenere i prepensionamenti; il rafforzamento dell’efficienza del sistema bilaterale.

“Questo contratto testimonia lo sforzo e la volontà delle imprese di investire sul futuro e sul rilancio di un settore chiave per il lavoro e per l’economia del nostro Paese”, sottolinea il Vice Presidente Ance, Marco Garantola.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *