Prima Pagina>Cronaca>Giappone, poliziotta guidava auto di servizio senza patente
Cronaca

Giappone, poliziotta guidava auto di servizio senza patente

Sedeva regolarmente al volante della macchina della polizia dallo scorso novembre, senza possedere la patente appropriata.

E’ successo in Giappone, nella prefettura di Saitama, a nord di Tokyo, dove un’agente donna di 22 anni è stata costretta a dimettersi dopo aver guidato tra la dieci e le venti volte la vettura di servizio mentre era in possesso della sola patente per le moto.

Il caso è venuto alla luce lo scorso gennaio, in seguito a un incidente in un parcheggio, durante il quale la donna ha rivelato che aveva solo il patentino B, a differenza della documentazione ufficiale del corpo di polizia, che attestava la sua conformità alla guida.

L’ispettore capo della prefettura si è scusato con l’intera comunità precisando che dopo questo episodio il dipartimento di polizia aumenterà il livello della comunicazione e del dialogo con i propri agenti per evitare il ripetere di tali incidenti. 

Rispondi