Prima Pagina>Cronaca>Gothika Festival, tra vampiri e richiami d’epoca vittoriana, a Santa Lucia di Piave (Treviso)
Cronaca Curiosità

Gothika Festival, tra vampiri e richiami d’epoca vittoriana, a Santa Lucia di Piave (Treviso)

Sabato 22 e domenica 23 settembre si terrà a Santa Lucia di Piave il Festival Gothika, nella sua seconda edizione in Italia. Strani volti e e personaggi accomunati da uno stile unico e stravagante, ai confini tra fantasy e realtà.

Gothika. Quando sentiamo questa parola, questo suono che ha un che di onomatopeico, un richiamo a gargoilles, vampiri e fleur du mal, ciascuno di noi percepisce nel proprio immaginario una serie di raffigurazioni fumettose e fantasy in cui i draghi solcano i cieli e i lupi mannari si destano con la luna piena.

“Goti” è l’originario nome di un popolo antico dell’Europa del Nord, acerrimo nemico dell’Impero Romano Occidentale. Ecco perchè nella concezione comune il gotico tende ad assumere un’accezione negativa e oscura.

Oggi i gotici assumono diverse sembianze, sfumature, incarnando di soggetto in soggetto differenti tendenze. Il movimento gotico racchiude in sé altre sottoculture, accomunate da simili generi musicali e stili estetici. Una tipica ghotic ha i capelli colorati e ricoperti di decorazioni fluorescenti richiamanti un mood cyber e a tratti fiabesco. Canini appuntiti e sguardi di ghiaccio, lenti a contatto che trasformano l’occhio in un travestimento quasi surreale.

f

L’essere umano, nessuno escluso, tenta inconsciamente di integrarsi all’interno del contesto sociale, di riconoscersi in qualche cosa di comune, di condiviso, di confortante.

Ciò che accomuna oggi gli esponenti di questa tendenza, al contrario di quanto si possa credere, è un atteggiamento non violento, pacifista, tollerante, che attraverso il contrasto tra abiti color nero e capelli sgargianti multicolore fa di Edgar Allan Poe e Baudelaire i propri simboli e ispiratori. All’inizio degli anni ottanta sulla scena post punk del Regno Unito nacque il movimento gothic originario, da cui successivamente si diramarono altre sottoculture sul genere. Voci angeliche nei brani musicali, accompagnate da note di tastiera incisive, un’atmosfera che nell’immaginario gothic riassume varie tematiche, dall’interiorità emotiva, all’interrogarsi in merito a questioni esistenziali e al binomio vita-morte. Un po’ malinconici di tempi antichi,  medioevo ed epoca vittoriana, tempi di romanticismi mistici e ingenui, dell’ascesa verso un progressivo liberismo, esprimono attraverso i brani musicali contenuti che spaziano dalla guerra,all’odio e al razzismo,alla giustizia sociale, affrontando questioni attuali e controverse.

d

Un pizzico di esibizionismo e desiderio di farsi notare traspare ma in maniera amichevole e caricaturale.

“Spetta all’individuo definire cosa sia Goth per se stessi … La mentalità è: ‘Voglio essere lasciato solo ma voglio essere visto, voglio vedere lo shock sui volti delle altre persone’ . E’quanto affermato da Gordon A. Crews, associato preside della School of Justice Studies presso la Roger Williams University di BristolCT ,un investigatore di ciò che definisce “occulto” che, a suo parere, include la cultura Goth.

C’è un po’ di ghotic in ognuno di noi in fondo, chi non si è mai chiesto neppure una volta se i draghi siano esistiti o meno, o ancora quante volte guardando la luna piena vi sarà venuto in mente se davvero da qualche parte, quella notte, qualche creatura ignota si sarebbe destata dall’oltremondo?

Le Fiere di Santa Lucia di Piave si confermano esempio innovativo, traendo origine proprio da un’era “gotica” e risalendo all’VIII secolo dopo Cristo, di esposizione di culture, come la presente, anche “alternative”, ma divulgative di forme stilistiche e capaci di attrarre un pubblico di tutte le età e tendenze. Un indirizzo che sta avendo un grande successo di pubblico, come conferma il presidente Alberto Nadal, e che viene puntualmente confermato per ciascuno degli eventi che si svolgono alla Fiera.

Sabato 22 e Domenica 23 settembre a Santa Lucia di Piave potrete scoprire i mille volti e colori della cultura Gothic in uno dei suoi festival più noti in Italia. La Fiera Gothika del Triveneto che vedrà riuniti tutti gli amanti di questo mondo: conferenze, musica, stand gastronomici, sfilate e spettacoli. Siate cauti perchè domenica è luna piena e…occhio ai vampiri!

 

Rispondi