Prima Pagina>Cronaca>I centristi italiani si incontrano per il centenario del Partito Popolare Italiano. Rinascerà lo scudo crociato?
Cronaca

I centristi italiani si incontrano per il centenario del Partito Popolare Italiano. Rinascerà lo scudo crociato?

“Popolari. Oggi. Da Sturzo al Nuovo Millennio.” È questo il titolo dell’incontro avvenuto ieri pomeriggio presso la Camera dei Deputati. La platea, proveniente da tutta Italia, ha ascoltato con attenzione i vari interventi. Ad aprire i lavori l’On. Gianfranco Rotondi, già ministro e Presidente della fondazione Sullo, sono intervenuti poi nomi molto noti della politica italiana come per esempio l’On. Rocco Buttiglione, già più volte ministro, l’On. Calogero Mannino, più volte ministro anche lui, l’On. Mario Tassone, Segretario Nazionale del nuovo CDU e decano della politica italiana, l’On. Roberto Lagalla e l’On. Vitaliano Gemelli. Interessante anche la Relazione introduttiva del dott.Gennaro Sangiuliano, oggi direttore del Tg2, che ha un po’ ricostruito la storia dei popolari italiani.

Ufficialmente una commemorazione del centenario del PPI, l’incontro di ieri è servito soprattutto a gettare le basi per un percorso condiviso tra tutte le forze centriste e cattoliche, che dopo la crisi della Democrazia Cristiana si sono disperse in movimenti, associazioni e nuovi Partitini.

Intanto una cosa è certa, le anime cattoliche e centriste della politica italiana si riuniranno per le prossime Europee, dove sosterranno il Partito Popolare Europeo. Chissà che non possa essere il primo tassello per costruire quel grande contenitore centrista e cattolico che manca oramai da oltre 20 anni nella scena politica italiana.

Please follow and like us: