Prima Pagina>Cronaca>Il dress code di una preside: a scuola niente minigonne e jeans strappati
Cronaca

Il dress code di una preside: a scuola niente minigonne e jeans strappati

Le regole da seguire pubblicate sul profilo Facebook di un istituto di Moncalieri (Torino): “Mettiamo un freno a certi tipi di abbigliamento. Inviteremo a scuola stilisti che spiegheranno come ci si deve vestire”

Moncalieri (Torino). Dopo il caso che vi abbiamo raccontato del dirigente scolastico di un istituto di Milano impegnato nella battaglia contro bermuda e infradito, ecco una nuova proposta di dress code per gli studenti. Questa volta arriva da una scuola media di Moncalieri e prende di mira minigonne e rossetto per le ragazze, canottiere o jeans strappati per gl studenti.

Il dress code è scritto sulla pagina Fb dell’Istituto Centro Storico, a firma della preside Valeria Fantino: “È arrivato il momento di mettere un freno a certi abbigliamenti eccessivi durante l’orario scolastico”, ha detto. 

Ma l’attività educativa non si limiterà al veto sugli indumenti da non indossare a scuola: “Da settembre inviteremo a scuola degli stilisti per spiegare loro come abbigliarsi a seconda del contesto – aggiunge la preside – Anche il trucco in alcuni casi è diventato un problema con ragazze di 13 anni che si presentano come ventenni”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *