Prima Pagina>Cronaca>Il duo Pelese&Tarenzo (Teatrino Cairo) colpisce ancora: uno ridacchia mentre si parla di Genova
Cronaca Spettacolo

Il duo Pelese&Tarenzo (Teatrino Cairo) colpisce ancora: uno ridacchia mentre si parla di Genova

Se anche si parla con gli ospiti in studio “o con quelli dietro le quinte” non è il caso di sghignazzare mentre vanno in onda immagini tragiche. Lo spot di “In onda” era incentrato sui due che non possono andare al mare:
perché non ci vanno ora?

E su Twitter Parenzo cerca di parare il colpo

Gira una fastidiosa fake in cui sembra che io rida sul disastro di #genova durante la diretta. Come spesso accade, durante i servizi si parla con chi sta dietro le quinte ed è quello che è avvenuto. Non rido sulle tragedie, sciacallo chi lo insinua!

Da ligurianotizie.it

 

DAVID PARENZO BECCATO A RIDERE DURANTE UN SERVIZIO SUL DRAMMA DI GENOVA

Si sa che noi genovesi siamo un po’ permalosi e anche polemici, ma quello che è successo durante la trasmissione In Onda sulla LA7 ad opera del conduttore David Parenzo non è accettabile. In pratica il programma di approfondimento quotidiano condotto da David Parenzo e Luca Telese, verteva sulla tragedia del crollo del ponte Morandi sull’A10. L’approfondimento si apre con un primo piano del ponte crollato sul Polcevera e proprio David Parenzo, forse pensando di non essere ancora inquadrato, fa una smorfia che sa molto di una risata, poi vistosi inquadrato, si ricompone, facendo la faccia seria ed attenta, mentre il collega parla del ‘popolo dei trolley’.

DAVID PARENZO BECCATO A RIDERE DURANTE UN SERVIZIO SUL DRAMMA DI GENOVA

Beh sono cose che non dovrebbero succedere. I genovesi soprattutto quando sono colpiti da tali tragedie, sono un popolo fiero, non chiedono, sono orgogliosi, sorridono poco, stringono i denti, parlano chiaro, ma soprattutto non dimenticano.

Ed ecco puntuale arrivare sui social le critiche per prima su Facebook di Angelo “Signor David Parenzo faccia ridere anche noi genovesi. Ci spieghi cosa c’è di divertente in quel servizio”.

Il post di Angelo su Facebook: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2106684666032745&id=100000736960258

Poi su Twitter, ad opera di Matteo: “Quando vieni pescato a ridere durante un servizio tragico sull‘incidente del ponte #Morandi di #Genova, ma tu fai finta di nulla e speri di cavartela con una smorfia tipo bambino delle scuole medie”. Beh Signor David Parenzo una risposta potrebbe darla, esiste il diritto di replica. L.B.

Parenzo la dà, ma convince poco: se anche si parla con gli ospiti in studio non è il caso di sghignazzare mentre vanno in onda immagini tragiche.

Sotto: il Duo (foto davidemaggio.it)

Rispondi