Prima Pagina>Cronaca>IX Charter Night del Soroptimist club di Teramo: il grande impegno nel sociale
Cronaca

IX Charter Night del Soroptimist club di Teramo: il grande impegno nel sociale

Territorio, partecipazione, solidarietà e comprensione reciproca aldilà di ogni barriera: le “sorelle ottimiste” si confermano una vera e propria rete al servizio delle istanze sociali, dando valore al futuro delle donne

L’impegno a favore del territorio tema conduttore della IX Charter Night del Soroptimist club di Teramo. Il 21 settembre presso il Relais Corte dei Tini si è svolta la IX Charter Night del Soroptimist club di Teramo, “un momento suggestivo e ricco di significato che suggella l’impegno del Soroptimist – ha ricordato la Presidente Stefania Nardini, confermata per il secondo anno –simbolo della volontà di partecipazione, collaborazione, solidarietà e reciproca comprensione, che al di là di ogni barriera, unisce tutte le Soroptimiste del mondo in occasione dei compleanni dei Club”. Presenti alla cerimonia dell’accensione delle candele la Vice Presidente Nazionale Maria Antonietta Lupi e la madrina del club Tonci Salmè Gallenga oltre a una numerosa e qualificata rappresentanza di autorità tra cui il Sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, il Vescovo di Teramo monsignor Lorenzo Leuzzi, il Presidente della Provincia, Renzo Di Sabatino ed il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Teramo, tenente colonnello Giorgio Naselli.

soroptimist

La Presidente ha relazionato sulle attività intraprese dal club nel corso dell’anno, sottolineando l’impegno del sodalizio al servizio del territorio e nell’ambito del sociale, reso possibile anche grazie alla rete di relazione soroptimista, focalizzando in particolare l’attenzione sul progetto nazionale “Si fa STEM”, rivolto alle studentesse delle scuole secondarie per rimuovere fra le giovanissime gli stereotipi che impediscono una libera scelta e per promuovere l’interesse per le carriere STEM (scienze, ingegneria, tecnologia e matematica), al quale il club di Teramo ha aderito attraverso l’istituzione di una borsa di studio giunta quest’anno alla III edizione, dedicata alle talentuose studentesse che scelgono una facoltà STEM. A ciò va aggiunta l’iniziativa di istituire borse di studio destinate a giovani musiciste abruzzesi, attraverso il concorso dedicato alla compianta musicista teramana Liliana De Dominicis, cofondatrice dell’orchestra da camera “Benedetto Marcello”. La serata è proseguita con l’ingresso di due nuove socie, la dott.ssa Sonia Delle Monache, cardiologa dell’ospedale civile di Teramo, e la dott.ssa Michela Marozzi, district manager Intimissimi del gruppo Calzedonia “affinché il loro entusiasmo e la loro professionalità portino linfa nuova a tutte le socie” ha commentato la Presidente.

Al termine della cerimonia, la cena di gala è stata allietata dall’esibizione del giovane e talentuoso musicista abruzzese Stefano Camilli.

Rispondi