Prima Pagina>Cronaca>La vignetta di Charlie Hebdo sul crollo di Genova. Gli auguriamo Macron&Brigitte&Benalla, a vita.
Cronaca

La vignetta di Charlie Hebdo sul crollo di Genova. Gli auguriamo Macron&Brigitte&Benalla, a vita.

Nei giorni scorsi era diventa virale nei social una vignetta satirica sul crollo del Ponte Morandi, spacciata come copertina di Charlie Hebdo. Una fake news, cui è seguita la versione “autentica” del settimanale francese. Che è peggiore della bufala

Alla fine la vignetta di Charlie Hebdo sulla tragedia di Genova è arrivata. Nei giorni scorsi una fake news aveva provato ad anticiparla, spacciando per la copertina del settimanale satirico francese una vignetta del disegnatore italiano Ghisberto, che rappresentava il ponte Morandi come una bilancia, con tre grossi sacchi di denaro sull’estremità superiore a fare da contrappeso alle auto precipitate al suolo. Ma l’opera autentica, pubblicata infine nella copertina dell’edizione di ieri di Charlie Hebdo, la numero 1361, ha superato ampiamente la bufala, per irriverenza e cattivo gusto nei confronti di una strage in cui sono rimaste uccise 43 persone.

Charlie Hebdo bufala

La vignetta raffigura il viadotto spezzato in alto a sinistra, mentre a terra, tra le macerie e un’auto appena schintatasi, c’è un immigrato di colore che spazza il suolo con una scopa. “Costruito dagli italiani… pulito dai migranti”, recita la copertina firmata Riss, pseudonimo di Laurent Sourisseau, autore satirico scampato, seppur ferito, all’attentato terroristico di tre anni fa nella sede della redazione parigina e nominato, in seguito, direttore della testata.

Una macabra ironia che si aggiunge ad altre rappresentazioni sprezzanti indirizzate all’Italia, fra le quali si ricorda quella del “terremoto all’italiana” che derideva le vittime del sisma di Amatrice. 

Charlie Hebdo Amatrice

 

Rispondi