Le polemiche al Pirellone per l'idea di un premio al panino 'il terun'

Afp

Una nota paninoteca lombarda ha chiamato un panino ‘il terun’ ed è scoppiata la polemica. Per di più ora il vice caprogruppo della Lega in Regione, Andrea Monti, vuole candidare i titolari al premio ‘Rosa Camuna’. “Viene da chiedersi – sottolinea Monti a proposito delle polemiche arrivate nel corso della trasmissione ‘La radiazza’ di Radio Marte – dove sia finita la proverbiale ironia partenopea, così come la capacità di non prendersi troppo sul serio”.

Il panino ‘incriminato’ è apparso su dei cartelloni pubblicitari di una nota paninoteca brianzola. “Il razzismo – aggiunge il consigliere lombardo – non c’entra nulla e chi lo invoca ha solo voglia di finire su qualche giornale: l’idea di chiamare un panino in quel modo è naturalmente ironica ed è anche con l’umorismo che si può raccontare le diversità dell’Italia e del mondo, che rappresentano la vera ricchezza della terra in cui viviamo”.

Infine, spiega Monti, “sembra che gli imprenditori in questione stiano in queste ore ricevendo attacchi ignobili e per questo motivo, e per la voglia di dare sfogo a ironia e creatività, intendo candidare il panino ‘il terun’ al Premio Rosa Camuna della Lombardia”: istituito dalla Giunta Regionale della Lombardia per riconoscere ogni anno, l’operosità, la creatività e l’ingegno di coloro che si sono particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Rispondi