Prima Pagina>Cronaca>Londra, prime foto del “Royal baby” n. 3
Cronaca

Londra, prime foto del “Royal baby” n. 3

Anche il rito della foto all’uscita della clinica Lindo Wing del St. Mary’s Hospital è stato espletato. Mamma Kate è raggiante con maschietto in braccio, vestita con un abito rosso di Jenny Packham forse in onore alla “suocera”, la scomparsa Lady D

Vedendo Kate Middleton con in braccio il suo maschietto, con indosso un abito rosso comodo e pratico della famosa stilista Jenny Packham, a più di un suddito inglese è sembrato di vivere un dejavù. Perchè anche la compianta Lady D, suocera di Kate, uscì dalla medesima porta, della medesima clinica, del medesimo ospedale, con un bambino in braccio, in quel caso il principe Harry, e indosso un abito rosso della medesima griffe.

Allora era il 1984, Lady Diana era bellissima e nulla lasciava presagire quello che sarebbe successo dopo. Il suo abito, come poi quello di Kate, aveva un colletto bianco a “spezzare” il rosso imperante..

E’ stato forse un omaggio della giovane alla mamma di suo marito William l’aver scelto un vestito tanto “simbolico” per presentare ufficialmente al pubblico il bambino nato ieri mattina alle 11.01. Nonostante non siano passate nemmeno 24 ore dal lieto evento, Kate appare in splendida forma, pettinata e truccata come sempre.

La royal family

In realtà, che la futura regina stava per mostrare il terzogenito al mondo, lo si era capito quando la sua parrucchiera di fiducia, colei che si occupa della sua “reale chioma” da sempre, aveva varcato la soglia del St. Mary’s. Lei è Amanda Cook Tucker, che insieme alla stylist Natasha Archer fa parte della cosiddettaq “royal glam squad”, la squadra che si occupa di rendere sempre “fashion” la moglie del principe William.

Ora rimane solo il mistero del nome: qualcuno ha ipotizzato che, essendo nato questo bimbo nel giorno di St. George, gli potrebbe essere dato, per par condicio, il nome del santo abbinato al giorno della nascita del principino George, ovvero il 22 luglio. E’ più di uno: ci sono San Filippo Evans, il beato Giacomo Lombardie, Sant’Anastasio e Sant’Agostino.

Che il terzo figlio di William e Kate si possa chiamare come il marito della Regina Elisabetta e bisnonno, ovvero Filippo?. In questo modo, quando George compirebbe gli anni, sarebbe l’onomastico del nuovo bebè e viceversa. Gli inglesi, si sa, ogni tanto sono bizzarri. Ma il loro humor è imbattibile.

Rispondi