E’ stato chiuso in via precauzionale a causa del movimento della frana sulla collina il viadotto tra Altare e il bivio A6/A10 nel savonese. La pioggia intensa caduta nel savonese (38,4 mm in un’ora, dato Arpal) ha fatto muovere di nuovo il fronte della frana che tre mesi fa aveva letteralmente falciato la carreggiata nord del viadotto, poi ricostruito e inaugurato il 21 febbraio. Non appena effettuato lo scambio di carreggiata sulla corsia nord, il viadotto verrà riaperto al traffico.

Una forte pioggia si è abbattuta sula città di Genova poco dopo le 13,30. Sette voli sono stati dirottati dal ‘Colombo’: non sono riusciti ad atterrare i voli provenienti da Roma, Napoli, Tirana, Parigi, Londra, Amsterdam. I passeggeri sono stati portati a Pisa, Torino, Milano Linate e Malpensa. Numerosi anche gli interventi dei vigili del fuoco per allagamenti e alberi pericolanti. Allagamenti anche in Sopraelevata, in A12 e in A7.

Le cumulate in Liguria, secondo i dati Arpal, sono state importanti: 39,8 mm in un’ora nell’imperiese, 38,4 mm nel savonese, 33,8 mm nel genovesato. La pioggia intensa ha portato a un innalzamento di fiumi e torrenti a Genova oltre la prima soglia cautelativa. Forti le raffiche di vento: 177 km/h a Fontanafresca e 101 km/h a Genova Punta Vagno.

Rispondi