Prima Pagina>Cronaca>Migranti: la nave della Sea Eye verso Malta, “umiliati da Salvini”
Cronaca

Migranti: la nave della Sea Eye verso Malta, “umiliati da Salvini”

migranti sea eye malta

FEDERICO SCOPPA / AFP
 

 Un migrante a bordo della Sea Watch

La nave Alan Kurdi della ong tedesca Sea Eye è in viaggio verso Malta, dopo che le famiglie si sono rifiutate di separarsi per far sbarcare solo due bambini con le madri, come richiesto dalle autorità italiane. Lo comunica la stessa Ong, ​che accusa l’Italia “di non aver rispettato gli obblighi di protezione delle famiglie per strumentalizzazione politica”. “Non c’era alcuna ragione obiettiva per insistere sulla separazione delle famiglie”, ha twittato la Sea Eye, “era presumibilmente l’intenzione dei decisori politici portare l’equipaggio dell”Alan Kurdi’ a un dilemma morale”. Secondo l’Ong, “Matteo Salvini non solo ha umiliato i naufraghi, ma sfrutta tutto e tutti per ottenere il massimo vantaggio politico possibile da questa situazione. Il fatto che ci riesca è dimostrato anche dalle numerose mail di odio dall’Italia che ci sono arrivate in questi due giorni”. Ora Alan Kurdi “è in viaggio per Malta. È il rifugio più vicino e la nave avrà bisogno di protezione dalle intemperie, acqua potabile e possibilmente cibo”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

2 thoughts on “Migranti: la nave della Sea Eye verso Malta, “umiliati da Salvini”

Rispondi