(ANSA) – MATERA, 28 GEN – “Musicista e compositore che si è distinto nel panorama musicale del jazz, operando contaminazioni con diversi generi musicali, molto legato alla città di Matera ed a progetti sviluppati con la partecipazione di giovani musicisti lucani, sulla scena musicale e creativa materana”. E’ questa la motivazione contenuta nella delibera che il Consiglio comunale della Città dei Sassi approverà in serata in occasione della consegna della cittadinanza onoraria a Paolo Fresu, proposta nei mesi scorsi dall’Onyx Jazz Club.
    L’assemblea municipale si è riunita nell’Auditorium “Raffaele Gervasio”: al termine vi sarà anche un esibizione dello stesso Fresu, il quale ha annunciato ai giornalisti che nella scaletta è presente pure un brano inedito sulla Shoah. Il jazzista renderà omaggio anche a Federico Fellini, nel centesimo anniversario della nascita del regista. “Per me – ha detto Fresu – è un onore ed anche un modo per condividere questa onorificenza con il mio quintetto e con tutta la comunità materana”.
    “Sono stato – ha ricordato – in questa città per la prima volta nel 1987, con la prima edizione del Gezziamoci, organizzato dall’Onyx Jazz Club che – ha sottolineato l’artista – in questi anni ha fatto grandi cose per la promozione del jazz e della musica in generale. In questi 30 anni – ha aggiunto Fresu – ho visto la città trasformarsi fino ai risultati raggiunti a livello internazionale con l’anno da Capitale europea della Cultura 2019”. (ANSA).
   

Fonte

Rispondi