Prima Pagina>Cronaca>Nubifragio Sicilia, presentato Report per il riconoscimento dello stato di calamità naturale
Cronaca

Nubifragio Sicilia, presentato Report per il riconoscimento dello stato di calamità naturale

Rossanna Cannata deputata dell’Ars ha fatto la richiesta di calamità naturale per i danni causati dal nubifragio che ha colpito la Sicilia. E’ stato predisposto un primo report sulle criticità in cui si trovano le strade provinciali e statali

“Ho presentato al Dipartimento regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, un primo report sulle criticità in cui versano le strade provinciali e statali della provincia di Siracusa, che

Advertisements
in questi ultimi giorni soprattutto sono rese impraticabili anche a causa dal maltempo”. Così, in una nota, la deputata all’Ars Rossana Cannata. “Sostengo – continua la componente della Commissione Attività Produttive all’Ars – il riconoscimento dello stato di calamità naturale a favore delle comunità della zona Montana, della zona nord di Siracusa e di tutte le altre zone colpite dalle perturbazioni”. “Nello specifico – aggiunge la parlamentare – l’elenco presentato riguarda le seguenti strade: Sp 114 (ex Ss114 Augusta-Siracusa), Sp 16 Lentini-Scordia), Sp12, Sp4 (Avola – Avola Antica) , Sp15 (Noto-Avola), Sp59 (Avola – Calabernardo), Sp 95 (Villasmundo-Carlentini), Sp 32 (Carlentini-Pedagaggi), Sp12 (Cassibile-Floridia), Sp26 (Pachino-Rosolini), Sp6 ed Sp8 (Pachino-Portopalo) ed Ss114 Avola-Siracusa”. 

“Come si nota – spiega ancora Cannata – l’urgenza d’intervento interessa, da Nord a Sud, quasi tutto il comparto stradale provinciale, un comparto che versa in condizioni di assoluto degrado, messo in ginocchio anche dalle insistenti piogge degli ultimi giorni e in cui la sicurezza stradale è altamente compromessa, infatti negli anni vi sono stati innumerevoli incidenti stradali, spesso anche mortali”. “Queste strade – conclude la Vicepresidente dell’Antimafia e Anticorruzione all’Ars – rappresentano sia importanti snodi, sia collegamenti viari di particolare rilevanza economico-turistica del territorio provinciale. Gli interventi dovranno riguardare il consolidamento e il ripristino della sovrastruttura stradale, nonché la realizzazione di eventuali rotatorie, al fine di migliorare la sicurezza stradale e assicurare l’incolumità degli automobilisti”.

maltempo in sicilia

Foto sotto: strade allagate e chiuse (ilpopulista.it)

Rispondi