Prima Pagina>Cronaca>Piove sul bagnato. E crolla il settimo ponte dal 2013
Cronaca

Piove sul bagnato. E crolla il settimo ponte dal 2013

Emergenza maltempo in Sardegna, crollato un ponte a Capoterra. Ceduta anche una porzione di strada sulla Provinciale 91. E’ purtroppo l’ennesimo esempio di un’Italia che sta crollando a pezzi: ponti, strade e argini. Un Paese colabrodo

Continua a piovere incessantemente nel Sud Sardegna, dove è crollato un pezzo di ponte sulla statale 195 Sulcitana che collega Cagliari a Capoterra. Sempre nella stessa area ha ceduto un pezzo di strada sulla strada provinciale 91, che collega Uta e Capoterra: l’esondazione della laguna situata a lato della statale, infatti, ha provocato lo scalzamento di una porzione della sede stradale in corrispondenza con un opera di attraversamento idraulico. Immediato l’intervento di Vigili del fuoco, forze dell’ordine e Protezione civile. Entrambi i tratti di strada sono al momento chiusi al traffico. L’allerta in Sardegna proseguirà, secondo le previsioni della Protezione Civile, fino a giovedì 11 ottobre, rosso sui settori orientali e meridionali della Sardegna e arancione sulla Gallura. E’ il settino ponte che cade dal 2013, quindi nel giro di soli cinque anni. Dopo il crollo del Ponte Morandi avvenuto lo scorso 14 agosto che ha causato 43 vittime, in Italia è emersa un’improvvisa psicosi da parte degli amministratori pubblici. Non sappiamo se avevano capito che ormai il Paese sta cadendo a pezzi e quindi bisognava correre ai ripari. Invece la situazione sta ancora sempre di più precipitando. Al di là delle minacce di politici improvvisati che cercano i colpevoli del disastro di Genova o che vogliono fermare opere avviate, c’è un Paese che ha infrastrutture se non vecchie, costruite e fissate con il nastro isolante. Con i prossimi nubifragi quale sarà il prossimo a crollare? 

ponte crollato in Sardegna

Foto sotto: crollo del ponte che isola parte dei paesi (uominietrasporti.it) 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *