Prima Pagina>Regioni>Calabria>Salvini: “Sgombereremo Baracche di San Ferdinando, illegalità e degrado provocano tragedie”
Calabria Cronaca Politica

Salvini: “Sgombereremo Baracche di San Ferdinando, illegalità e degrado provocano tragedie”

Reagisce così il Vice-Premier e Ministro degli Interni all’ennesima Tragedia avvenuta all’interno della Baraccopoli di San Ferdinando, in provincia di Reggio Calabria.

Moussa Ba, Senegalese di 29 anni con precedenti per spaccio di Sostanze Stupefacenti, è perito questa sera nell’incendio divampato nella Baraccopoli.

E’ la terza vittima nel giro di un anno, sempre a causa dei roghi che oramai avvengono con sconcertante frequenza all’interno della Baraccopoli. 

Il 27 Gennaio 2018 ha perso la vita Becky Moses, 26enne Nigeriana morta in seguito ad un incendio appiccato intenzionalmente da un’altra inquilina della Tendopoli per motivi di Gelosia. Il 2 Dicembre 2018 moriva Surawa Jaith, 17enne Gambiano morto a causa di un rogo su cui ancora ci sono in corso accertamenti.

“Sgombereremo la baraccopoli di San Ferdinando. L’avevamo promesso e lo faremo, illegalità e degrado provocano tragedie come quella di poche ore fa (un incendio con una vittima). Per gli extracomunitari di San Ferdinando con protezione internazionale, avevamo messo a disposizione 133 posti nei progetti Sprar. Hanno aderito solo in otto (otto!), tutti del Mali. E anche gli altri immigrati, che pure potevano accedere ai Cara o ai Cas, hanno preferito rimanere nella baraccopoli. Basta abusi e illegalità” queste le dichiarazioni del Ministro dell’Interno che lasciano intendere come il nodo Baraccopoli sia difficile da superare.

Christian Carbone

Please follow and like us: