Save The Children,2.040 vittime di tratta in Italia nel 2020

(ANSA) – ROMA, 27 LUG – Le vittime di tratta prese in carico
dal sistema nazionale italiano anti-tratta nel 2020 erano 2.040,
di cui 716 nuovi casi emersi e presi in carico nel corso
dell’anno. Si tratta in prevalenza di donne e ragazze (81,8%), 1
vittima su 20 è minore (105). Più di 1 vittima di tratta su 3
(34%) nel mondo è minorenne, in prevalenza di genere femminile.
    Tra i Paesi d’origine delle vittime prevale la Nigeria
(72,3%), seguita da Costa d’Avorio, Pakistan, Gambia e Marocco.
    La forma di sfruttamento più rilevata è quella sessuale (78,4%),
seguita da quella lavorativa (13,8%), l’1% è stato coinvolto in
economie illegali e lo 0,6% nell’accattonaggio. E’ quanto emerge
dal rapporto “Piccoli Schiavi Invisibili” di Save The Children.
    (ANSA).
   

Fonte Ansa.it

Exit mobile version