Prima Pagina>Cronaca>Scandalo a Gerusalemme per la modella che posa nuda sullo sfondo del Muro del Pianto
Cronaca

Scandalo a Gerusalemme per la modella che posa nuda sullo sfondo del Muro del Pianto

Una giovane modella e artista belga, Marisa Papen, ha postato una sua foto dove è ritratta sdraiata nuda su un terrazzo che si affaccia sul Muro del Pianto a Gerusalemme, luogo sacro per gli ebrei

Rabbia e polemiche in Israele dopo che una giovane modella e artista belga, Marisa Papen, ha postato una sua foto dove e’ ritratta sdraiata nuda su un terrazzo che si affaccia sul Muro del Pianto a Gerusalemme, luogo sacro per gli ebrei. “E’ un incidente imbarazzante, serio e deprecabile che offende la santità del sito e i sentimenti di coloro che visitano il luogo santo”, ha commentato il rabbino Shmuel Rabinovich. La giovane non è nuova a questo genere di provocazioni: già l’anno scorso, ricorda la Bbc, era stata brevemente trattenuta dalle autorità dopo essersi scattata delle foto nuda al tempio egizio di Luxor. Come ha spiegato lei stessa sul suo sito, il suo stile di vita è una “forma nuda di libertà dove le maschere sono strappate e gettate nell’oceano”. Da qui, le foto di lei nuda scattate in giro per il mondo. Dopo l’esperienza in Egitto, Papen ha voluto “spingere i confini della religione e della politca ancora più in là, mostrando la mia personale religione in un mondo nel quale la libertà sta diventando una cosa di lusso”. E di fronte alle polemiche scatenate, si è detta “perplessa per il fatto che persone che credono in un Dio che ha creato i nostri corpi (comprese tette e altre parti intime) possano pensare che la pelle sia offensiva”. E a chi l’ha accusata di essere antisemita e di aver deliberatamente escluso dalla foto la Cupola della Roccia e gli altri luoghi sacri ai musulmani, ha fatto sapere che si è trattato solo di una scelta estetica, “artisticamente” era meglio così; e in un’altra foto la si vede nuda che guarda la moschea sullo sfondo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *