Prima Pagina>Cronaca>Thailandia: no al minisommergibile offerto dal fondatore di Tesla
Cronaca Tecnologia

Thailandia: no al minisommergibile offerto dal fondatore di Tesla

Elon Musk ha offerto un minisommergibile di alta tecnologia chiamato “cinghiale”, ma l’offerta è stata “educatamente” rifiutata dal coordinatore dei soccorsi

L’offerta dell’imprenditore americano, Elon Musk, di portare fuori i ragazzi thailandesi ancora intrappolati nella grotta di Tham Luang attraverso un mini sommergibile costruito dalla sua azienda è stata “educatamente” declinata dal coordinatore dei soccorsi. Lo riferisce il Guardian. “Sebbene la sua tecnologia sia buona e sofisticata, non è pratica per questa missione”, ha dichiarato il governatore di Chiang Rai, Narongsak Osatanakorn.
   Musk aveva twittato che “il minisommergibile è pronto, nel caso servisse”. Composto da parte di razzi e chiamato “cinghiale” in onore della squadra dei ragazzi, sarà “lasciato in Thailandia nel caso possa essere utile in futuro”, ha aggiunto il fondatore di Tesla e SpaceX.

Rispondi