Prima Pagina>Cronaca>Uniti nella vita e nella morte, muoiono nello stesso giorno dopo 62 anni di matrimonio
Cronaca

Uniti nella vita e nella morte, muoiono nello stesso giorno dopo 62 anni di matrimonio

La storia romantica di Benito e Rita, coppia di Alessandria, morti a poche ore di distanza l’uno dall’altra. L’uomo aveva confessato che se la moglie si fosse spenta prima di lui l’avrebbe seguita e, incredibilmente, è andata proprio così

Un amore così forte da unire oltre il limite della vita, sublimato da un epilogo degno di una storia d’altri tempi. Ma quella di Benito e Rita, coppia di Alessandria, morti a poche ore di distanza dopo aver trascorso 62 anni di vita insieme, è veramente la storia di un altro secolo. E nell’Italia dei Duemila, dove crescono a dismisura single e divorziati, la loro fine così romantica ha conquistato le pagine dei principali quotidiani nazionali. Lei, 85 anni, ha chiuso gli occhi venerdì mattina nella casa che per tanti anni li aveva accolti con la famiglia, lui, invece, a 86 anni è morto prima che scoccasse la mezzanotte dello stesso giorno nel letto di ospedale dove era ricoverato da alcune settimane. Come ha raccontato il figlio Gianluca durante la cerimonia funebre celebrata ieri mattina nella chiesa di San Pio V, il padre aveva confessato che se la moglie si fosse spenta prima di lui l’avrebbe seguita e, incredibilmente, è andata proprio così. 

Una storia che stupisce, prima ancora che commuovere, per l’ormai radicata disabitudine della nostra società a concepire una vita di coppia tanto lunga, che si potrebbe definire un’intera vita di coppia: Benito, dipendente per 30 anni della Provincia e vicepresidente dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi per servizio, incontrò per la prima volta Rita 68 anni fa e da allora non si sono mai separati. E se è vero, come dice la scienza, che vivere insieme fa bene alla salute e allunga la vita, è altrettanto vero che il legame tra Benito e Rita era talmente forte, che una temporanea distanza, dopo anni di convivenza, è stata per loro fatale. Nelle ultime settimane, infatti, lui era costretto in ospedale per problemi cardiaci, mentre lei era bloccata a casa a causa della rottura del femore. Ma da venerdì Benito e Rita hanno lasciato le loro sofferenze terrene, per riunirsi finalmente in un’altra vita in cui nulla li separerà più.

 

 

Rispondi