Si conoscono ancora pochi particolari, ma sono dovuti intervenire i carabinieri. Sgarbi denuncia “insulti e minacce squadriste” da parte di un consigliere di Casa Pound, cognato del vicesindaco che non solo si chiama Casini, ma è dell’Udc

sgarbi

Scintille alla riunione tecnica prima della seduta di giunta al Comune di Sutri (Viterbo), con conseguente esposto ai carabinieri. Protagonisti della bagarre politica, il deputato di Forza Italia e sindaco di Sutri, Vittorio Sgarbi, e il consigliere comunale Matteo Amori (Casa Pound). Il “cognato del vicesindaco di Sutri Felice Casini (area Udc) – denuncia Sgarbi in una nota – ha interrotto la riunione convocata dal sindaco Vittorio Sgarbi a Villa Savorelli inveendo con insulti e minacce squadriste”. A verbalizzare l’esposto presentato dal primo cittadino, i carabinieri di Ronciglione (da Agi).

Di questo passo, la prossima giunta che si riunirà sarà quella delle autorizzazioni a procedere.

sgarbi

 

Sotto: Sgarbi a Sutri (NewTuscia) e un primo approccio premonitore con l’Arma (foto italiachiamaitalia.it).

E pensare che in campagna elettorale erano tutti d’amore e d’accordo (foto quintaepoca.it).

“Sutri diventerà più conosciuta” (Sgarbi). Sta mantenendo la promessa (foto tusciaweb.it).

Un punto del programma sgarbiano per Sutri: abbellire la cittadina con ceramiche di Deruta. Possibilmente non in sala giunta (foto tuttoggi.it)

Appena eletto, la disfida con Clooney (foto vvox.it): “Ha sporcato Sutri, ho le foto”.

Altra iniziativa profetica dello scorso 23 luglio, la presentazione del libro “Usare il cervello”. Foto e-choose.it.

Per finire, un classico (foto rifondazione.it).

 

Rispondi