Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è breve. Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto e non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangereSergio Bambarén

Con Valore Cultura Generali Italia apre la stagione dell’arte 2018 a portata di tutti

di Cristina Colombera
Valore Cultura 2017: 1,3 milioni di visitatori alle mostre, 15.000 spettatori nei teatri, 5.500 bambini e studenti coinvolti nelle attività culturali. Quando un gruppo assicurativo investe nei valori del proprio Paese
Valore Cultura 2018 Genrali Italia

La più grande compagnia italiana di assicurazioni, terza al mondo per fatturato, investe nella cultura. È il progetto di Generali per il territorio e le nuove generazioni, "bene primario del patrimonio italiano". Nasce così l'idea di promuovere la cultura e l'arte declinata in tutte le sue forme e in tutto il Paese, garantendo una maggiore accessibilità a mostre ed eventi. La speranza è quella di sostenere e rendere disponibili alle comunità iniziative che favoriscano la divulgazione di idee in grado di creare valore condiviso.

Lucia Sciacca, direttore comunicazione e Social Responsibility di Generali Italia: "Per noi la cultura è un elemento fondamentale per il del nostro Paese ed è qualcosa che vogliamo sostenere pensando alle persone e ai territori, questo è l'obiettivo di Valore Cultura, che oggi presentiamo qui con i nostri partner che sono i maggiori teatri lirici italiani con cui in questi anni abbiamo sviluppato inziaitive culturali per rendere l'arte e la cultura accessibili a un pubblico sempre più vasto".

Le partnership con gruppi come Arthemisia e teatri quali La Fenice di Venezia e il San Carlo di Napoli oltre al grande impegno nei programmi scuola-lavoro, assicura un'offerta in continuo aumento. Nell'anno appena trascorso un milione e 300mila visitatori sono andati alle mostre, 15mila hanno assistito a spettacoli teatrali e 5.500 bambini sono stati coinvolti in attività culturali.

Con i grandi Teatri La Fenice e San Carlo di Napoli - Percorsi di alternanza scuola-lavoro e laboratori didattici. Dopo il successo del progetto alternanza scuola-lavoro per la realizzazione di uno spettacolo teatrale come My Fair Lady – culminato lo scorso 13 febbraio con il Lazio, per le principali vie di Napoli – anche nel 2018 prosegue la collaborazione con il Teatro San Carlo di Napoli per promuovere, con un approccio allo spettacolo di tipo laboratoriale, l’integrazione e il confronto tra i giovani e le varie forme d’arte.

Studenti protagonisti anche al Teatro La Fenice, grazie al progetto formativo “La Fenice per tutti”: 1500 alunni guidati da insegnanti e musicisti attraverso i luoghi-simbolo del teatro veneziano, hanno potuto partecipare e vivere il mondo della creazione artistica. Un percorso, iniziato a ottobre 2017 e che si concluderà a maggio 2018. In quest’ambito si inserisce anche il "Gran Tour": un ciclo di passeggiate ludico-sonore per far conoscere ai più piccoli le forme, le immagini e i suoni dell'affascinante mondo del teatro. L’ultimo appuntamento di questo ciclo, a compimento di un anno di attività insieme, si svolgerà il prossimo 25 marzo.

Sei mostre in tutta Italia e via al ciclo “Generali ti racconta la Grande Arte”. Con Arthemisia – società leader nella produzione, organizzazione e realizzazione di grandi mostre d’arte a livello nazionale e internazionale – nell’ambito delle mostre d’arte del 2018 – 2500 bambini avranno la possibilità di vivere il mondo dell’arte tramite i laboratori didattici, gli ingressi gratuiti e i servizi di audioguida in 6 grandi mostre:
- Toulouse-Lautrec. La Ville Lumière, Catania, Palazzo della Cultura, fino al 3 giugno 2018
- Liu Bolin. The Invisible Man, Roma, Complesso del Vittoriano-Ala Brasini, marzo – 1 luglio 2018
- Escher, Napoli, PAN, ottobre 2018 – marzo 2019
- Andy Wharol e la New York anni ‘80, Bologna, Palazzo Albergati, ottobre 2018 – febbraio 2019
- Bosh, Brueghel, Arcimboldo (mostra-spettacolo), Milano, Museo della Permanente, ottobre 2018 – febbraio 2019
- Van Dyck, Torino, Galleria Sabauda, 16 novembre 2018 – 3 marzo 2019

“Generali ti racconta la Grande Arte”. Più di 2000 persone tra visitatori, clienti e dipendenti, potranno partecipare all’iniziativa: un ciclo di appuntamenti organizzati con Arthemisia per scoprire - guidati dal critico d’arte Sergio Gaddi - i capolavori delle grandi mostre sparse lungo l’intero territorio italiano.

Dal 23 maggio DESIGN.VE. A Palazzo Morosini si incontrano tradizione e innovazione - Nel 2018 spazio anche al design e all’innovazione. Con Valore Cultura Generali Italia sosterrà la rassegna internazionale DESIGN.VE in programma a Venezia dal 23 maggio al 17 giugno, in concomitanza con la Biennale di Architettura: una proposta artistica distribuita in varie location della città lagunare partendo dal fulcro realizzato a Palazzo Morosini, una delle sedi storiche di Generali. Un connubio tra gli spazi ricchi di tradizione del palazzo e le proposte più innovative del design internazionale. E Palazzo Morosini sarà anche la sede della mostra collettiva “Design after Darwin. Adapted to Adaptability”. Inoltre, durante le 4 settimane di DESIGN.VE sono previsti talks con designers e curatori, visite guidate per clienti e dipendenti ed eventi nelle sedi espositive.

Garutti per le Tre Soglie di Ca’ Corniani - Terra d’avanguardia. A settembre 2018 si terrà l’inaugurazione delle opere per le Tre Soglie di Ca’ Corniani - Terra d’avanguardia. Il progetto di valorizzazione paesaggistica della storica tenuta di Genagricola, in provincia di Venezia, sarà a cura del celebre artista Alberto Garutti, risultato vincitore di un concorso artistico internazionale, e prevede l’installazione di un grande tetto dorato per l’antico casale ora abbandonato, una scritta al neon che si illumina a ogni fulmine che cade in Italia, delle sculture ritratto dei cani e cavalli che vivono nel podere.

Highlights Valore Cultura 2017 -  Nel 2017 Valore Cultura ha raggiunto importanti risultati e, a un anno dal debutto ufficiale del progetto, Generali Italia è stata riconosciuta con il prestigioso “Premio Cultura + Impresa”, per aver reso l’arte e la cultura accessibile ad una platea vasta e trasversale. I numeri:

  • 1,3 milioni di spettatori alle mostre
  • 17.600 ingressi gratuiti
  • 1800 visite guidate per agenti e clienti
  • 24 eventi organizzati
  • 10.400 persone negli eventi e negli spettacoli
  • 5500 bambini e studenti coinvolti
  • 300 over65 coinvolti
  • 800 dipendenti con ingresso gratuito gli eventi
  • 1620 clienti con accessi gratuiti o scontati