Prima Pagina>Cultura>Faustino Coppi racconta suo padre nel libro: ‘Un’altra storia. Lettere di un figlio a suo padre’
Cultura

Faustino Coppi racconta suo padre nel libro: ‘Un’altra storia. Lettere di un figlio a suo padre’

Negli Anni Cinquanta Fausto Coppi vinse 5 Giri d’Italia, 2 Tour de France, 4 campionati italiani e un campionato mondiale. Divenne una leggenda del ciclismo e venne soprannominato il campionissimo’

SAINT VINCENT – Mancano quattro giorni all’arrivo della ventunesima tappa del ‘Giro d’Italia; l’ultima di montagna della ‘gara rosa’, a Valtournenche-Breuil Cervinia.

 Un evento che la Regione Autonoma Valle d’Aosta, il Comune della località termale e la direzione del Casinò de la Vallée qualificano, in termini culturali, invitando Faustino Coppi, il figlio del ‘campionissimo’, il pluricampione della ‘due ruote’ Fausto Coppi, diventato un mito del ciclismo internazionale.

  Sabato 26, alle 11, al Centro Congressi, di Saint VIncent , Faustino Coppi presenterà il libro ‘Un’altra storia – Lettera di un figlio a suo padre’. Questo scrittore dei suoi grandi affetti famigliari che, in varie interviste, ha ammesso di avere “pallidi ricordi di mio padre. Certo, quando guardo le foto ho molti flash dei momenti in cui mi faceva giocare. Lo rivivo attraverso le testimonianze degli sportivi e dei moltissimi fans”, dice. 

  Sarà protagonista di un incontro con il pubblico durante il quale ripercorrerà episodi salienti della  breve vita di suo padre, narrati dalla madre Giulia Occhini, compagna del campione e figura emblematica di un amore controcorrente in quell’epoca moralista.

   Intanto, nella vallata sovrastata dal Cervino il fermento è alle stelle. L’arrivo dell’ultracentenario ‘Giro d’Italia’ offre l’opportunità di accogliere ‘griffes’ dello sport europeo. Un nome per tutti, Massimo Gaudina capo, a MIlano, della Commissione europea che sta seguendo il ‘Giro’ sul camper blu per sensibilizzare cittadini e appassionati di ciclismo sulle politiche europee di valorizzazione dei siti storici.

  E, in Valle d’Aosta non mancano. Il Forte di Bard, maestoso maniero che ‘sorveglia’ dalla celeberrima rocca i milioni di visitatori, avrà con la ‘carovana rosa’ una promozione particolare a livello televisivo e mediatico.  

Rispondi