Prima Pagina>Cultura>Roma:morto Folco Portinari, pioniere della Rai e fondatore di Slow Food
Cultura Spettacolo

Roma:morto Folco Portinari, pioniere della Rai e fondatore di Slow Food

E’ morto ieri sera a Milano Folco Portinari, grande intellettuale, scrittore, poeta, nonche’ pioniere nella prima Rai degli anni ’50. A darne notizia e’ Slow Food, di cui Portinari era uno dei padri fondatori.

Lo scrittore, che aveva quasi 93 anni, dagli anni cinquanta ha fatto parte, in RAI, allora diretta da Filiberto Guala, del gruppo dei “corsari”, come venivano definiti gli appartenenti a quel gruppo di giovani intellettuali ammessi nella televisione pubblica per meriti intellettuali e al di fuori di logiche di lottizzazione e appartenenza politica: nomi come Gianni Vattimo, Mario Carpitella, Furio Colombo, Umberto Eco, Enrico Vaime, Emilio Garroni,Luigi Silori, Fabiano Fabiani, Piero Angela, Adriano De Zan, Emmanuele Milano, Angelo Guglielmi, Gianfranco Bettetini.

E’ stato docente di Storia della letteratura italiana moderna e contemporanea all’Universita’ degli Studi di Torino. Come critico letterario e storico della letteratura, ha prodotto saggi e monografie su autori della letteratura italiana dell’Ottocento e Novecento.

Ha collaborato a riviste letterarie di spicco (Letteratura, Il Ponte, a Paragone, Il Verri) e a periodici e quotidiani come La Stampa, il Corriere della Sera, Panorama, l’Unita’ e Diario. Si e’ occupato anche di temi e aspetti legati alla cultura del cibo e dell’alimentazione, con la sua partecipazione all’ideazione del manifesto dello Slow Food e con la pubblicazione di libri (Il piacere della gola, Camunia, 1986; Voglia di gelato, Idealibri, 1991).

E’ inoltre nel comitato scientifico di “Casa Artusi”, a Forlimpopoli, comune dal quale si e’ visto conferire la cittadinanza onoraria. “Salutiamo uno dei padri fondatori di Slow Food – si legge nel ricordo postato su Facebook – grande intellettuale e gastronomo scomparso a Milano alla soglia dei 93 anni. A lui si deve lo straordinario Manifesto dello Slow Food, scritto avanguardistico che ha rivoluzionato la cultura del cibo in tutto il mondo. Ma oggi salutiamo sopratutto un amico, di cui ci manchera’ la vivace critica con cui ha seguito e sostenuto con generosita’ la storia della nostra associazione”.

agi

Please follow and like us: