Prima Pagina>Cultura>Sensazionale scoperta in Iran, ritrovata un’iscrizione sulla tomba di Dario
Cultura

Sensazionale scoperta in Iran, ritrovata un’iscrizione sulla tomba di Dario

Sensazionale scoperta in Iran, ritrovata un'iscrizione sulla tomba di Dario

Scoperta senza precedenti nel sito di Naqsh-e-Rostam, vicino a Shiraz, nel sud dell’Iran: dopo oltre 2500 anni gli archeologi hanno riportato alla luce un’iscrizione rupestre in tre lingue sulla tomba di Dario: antico persiano, elamita (la lingua parlata nell’Elam, la regione situata nell’Iran sud-occidentale dal III al I millennio a.C.) e babilonese. Il ritrovamento fornisce nuovi elementi sulla dinastia reale degli Achemenidi (fondata da Ciro nel 551 a.C. e dominante fino all’aggressione di Alessandro Magno nel 331 a.C.), sull’amministrazione dell’impero persiano (il primo grande impero della storia), e sulla costruzione di Persepoli, la magica città che si trova a soli 12 km dal sito di Naqsh-e-Rostam.

Il sito archeologico di Naqsh-e-Rostam in Iran (AFP)

La costruzione di Persepoli (518 a.C.) è dei tempi di Dario I detto il Grande e l’iscrizione trovata a Naqsh-e-Rostam si trova proprio sopra la sua tomba a forma di croce, ed è, secondo gli esperti, attribuibile al suo periodo. “È una scoperta senza precedenti negli ultimi 50 anni”, commenta Wouter Henkelman, professore associato e responsabile degli studi Elamiti e Achemenidi della Ecole Pratique des Hautes E’tudes di Parigi. Secondo lo studioso la scoperta dell’iscrizione D.N.F. (così coniata dagli studiosi), oltre a rivelare nuovi elementi sulla dinastia degli Achemenidi, accende le speranze per il ritrovamento di altri documenti in siti come quello di Naqsh-e-Rostam.

Mojtaba Doroudi, ricercatore ed archeologo che ha avuto un ruolo nella scoperta dell’iscrizione, trovata sotto uno strato di muschio e piante, la ritiene “importante nel campo della filologia e della conoscenza delle lingue antiche”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *