In attesa della terza edizione della manifestazione “Taurianova legge. Festa del libro e della lettura”, che avrà luogo dal 17 al 19 maggio, venerdì 10 maggio, alle ore 11.00, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore Gemelli Careri di Taurianova, si terrà, a cura dell’Associazione multiculturale Mammalucco, la presentazione del libro “Non ho un sogno” di Fabio Bacile di Castiglione.

<< L’evento, – rende noto l’Ufficio Stampa del Comune di Taurianova – che vedrà il coinvolgimento delle quarte e quinte classi dei vari indirizzi di studi, è stato organizzato con la collaborazione dell’Istituto Gemelli Careri, della Consulta delle Associazioni e della società civile di Taurianova e della casa editrice emersioni diretta da Michele Caccamo, poeta e scrittore taurianovese, che ha donato in omaggio 150 copie del volume agli studenti che parteciperanno all’incontro>>.

Ancora si legge nella nota: << Strutturato per lo più sotto forma di dialogo, Non ho un sogno è un romanzo “istintivamente “filosofico”: così lo definisce nella prefazione il noto critico letterario Renato Minore. La trama racconta il tentativo di esistenza di Diego, appena diplomatosi e in cerca della sua strada. Quasi nulla viene narrato: sono i pensieri e le parole del protagonista e degli altri personaggi a fare evolvere la storia. Come per un cammino iniziatico, le difficoltà di comunicazione con la famiglia, l’idealizzazione del padre con la conseguente uccisione del suo mito, le amicizie sbagliate e l’angoscia per il proprio futuro porteranno il giovane a rifugiarsi nell’alcol e nella droga, rifuggendo la vita; ma l’amore, la bellezza e la saggezza di un misterioso personaggio lo condurranno verso la rinascita>>.

All’incontro di venerdì, dopo i saluti del dirigente scolastico Pietropaolo Meduri, converserà con l’autore Filippo Andreacchio, presidente della Consulta delle Associazioni e della società civile di Taurianova.

Fabio Bacile di Castiglione, salentino, è autore dei titoli Vita (Gruppo Albatros il Filo); Grafici di borsa (Salento Books) e 7 pagine bianche (Salento Books), da cui è stato realizzato un adattamento teatrale per la regia di Salvatore Della Villa.

Ha restaurato l’antico e suggestivo ipogeo Bacile di Spongano al fine di ospitare al suo interno mostre d’arte, concerti, spettacoli teatrali e presentazioni di libri.

Maria Teresa Bagalà