Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Se nel prossimo vedi il buono, imitalo; se nel prossimo vedi il male, guardati dentro.Confucio

Il prete di Padova che proibisce di fare il presepe: credevamo di averle viste e sentite tutte...

di B.S.
... ma non è così. Questo analfabeta teologico spiega che fare il presepio non è "evangelico". Forse in seminario gli hanno fatto studiare la saga di Harry Potter
presepio
Il nuovo Vangelo: presepio no, marmellate sì. Foto corrispondenzaromana.it

Poi abbiamo capito: è un commerciante e vende marmellate. Forse il prete lo fa nei ritagli di tempo.

marmellate prete
Ci dispiace fare pubblicità, ma questo è il nuovo presepio. In vendita nelle migliori drogherie. Foto foodyas.com

E' polemica a Padova per un post pubblicato sulla propria pagina Facebook da don Luca Favarin. Il prete, noto anche internazionalmente per le sue posizioni 'fuori dal coro', soprattutto sulle tematiche relative all'accoglienza e alla gestione dei flussi migratori, scrive che "quest'anno non fare il presepio credo sia il più evangelico dei segni...
   Non farlo per rispetto del Vangelo e dei suoi valori, non farlo per rispetto dei poveri...". Decine i commenti che hanno seguito la sua presa di posizione. Luca Favarin gestisce la Percorso Vita Onlus, associazione che si occupa di accoglienza di richiedenti asilo potendo contare su diverse sedi e comunità (una delle quali con tanto di frutteti bio che hanno permesso la commercializzazione della linea di marmellate "Dulcis in Mundo") ma anche di alcuni ristoranti in cui i migranti vengono regolarmente assunti e impiegati lavorativamente.

Fonte: Agi