Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è breve. Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto e non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangereSergio Bambarén

India, costruisce da solo una strada per vedere i suoi figli

Jalandhar Nayak costruisce la strada per i suoi figli

Una strada per vedere più spesso i suoi figli. Accade a Orissa, nell’India Orientale. Negli ultimi due anni Jalandhar Nayak, 45 anni, è partito ogni mattina con un’ascia e una spranga, lavorando fino a otto ore il giorno, per costruire da solo un tratto di otto chilometri di strada di montagna in modo che i suoi figli, che vivono lontano da casa per gli studi, possano visitarlo più frequentemente.

Nayak non ha mai ricevuto un’istruzione formale e vive in un villaggio isolato a dieci chilometri dalla scuola residenziale dei suoi tre figli. Una distanza che si potrebbe coprire in tempi relativamente brevi, con strade adeguate. Invece quei dieci chilometri, per i ragazzi, assomigliano più a un’odissea lunga almeno tre ore, con tanto di attraversamento di ben cinque colline, prima di raggiungere la loro casa. “I miei figli trovano difficile camminare sul sentiero stretto e sassoso mentre vanno a scuola”, ha detto recentemente l’uomo ai giornalisti. “Li ho visti spesso inciampare contro le pietre, e ho deciso di costruire una strada attraverso la montagna in modo che possano camminare liberamente”.

Le autorità locali hanno preso nota del lavoro di Nayak all’inizio di questo mese, quando è stato menzionato in un bollettino di notizie del luogo, poiché non aveva mai chiesto il loro aiuto. I funzionari hanno detto che avrebbero completato i restanti sette chilometri di strada che collegheranno il villaggio alla città dove i suoi figli vanno a scuola. Hanno aggiunto che Nayak sarebbe stato pagato per il suo lavoro: è di così alta qualità che la strada è percorribile anche dalle auto.

Sono rimasto impressionato nello scoprire che si è preso molta cura di assicurare che non fosse tagliato un solo albero costruendo la strada”, ha detto Sibashakti Biswal, un giornalista locale che per primo ha intervistato Mr. Nayak.

Nayak, “estremamente felice” che il governo abbia deciso di completare la strada, a questo punto ha chiesto che vengano fornite al suo villaggio elettricità e acqua potabile. Una volta che il governo avrà terminato la costruzione della strada, spera che i suoi figli possano visitare casa durante le vacanze e nei fine settimana.