Dopo il lago d’Iseo, l’artista bulgaro proporrà una piattaforma galleggiante a Londra

Dal lago d’Iseo a Serpentine Lake, all’interno di Hyde Park a Londra. L’artista bulgaro Christo torna a lavorare ancora a stupire su un lago e stavolta lo farà al Serpentine Lake, un lago artificiale all’interno di uno dei Parchi Reali della capitale inglese e fatto costruire nel 1730 dalla regina Carolina. Ha la forma di serpente e da qui il suo nome.

Stavolta Christo proporrà The Mastaba, un’opera ispirata a un tipo di tomba monumentale egiziana e sarà costruita con più di 7 mila barili di petrolio con lo stesso materiale usato per il lago d’Iseo.

Sarà visibile dal 18 giugno al 23 settembre 2018.

L’artista bulgaro era già stato protagonista nel 2016, quando realizzò una passerella temporanea galleggiante di polietilene ad alta densità (The Floating Piers) che attraversava le sponde del lago d’Iseo, fra le province di Bergamo e Brescia.

Rispondi