Prima Pagina>Curiosità>Uno straordinario Spoon River fotografico
Curiosità

Uno straordinario Spoon River fotografico

Vecchi newyorkesi ritratti in dagherrotipi, riportati in vita con una suggestiva e credibile colorazione. Foto probabilmente precedenti alla Guerra Civile Americana

L’ipotesi è che siano i primi “scatti” del leggendario Matthew Brady, nato nel 1822, che già a diciassette anni aveva aperto uno studio fotografico a New York.  Sono una serie di straordinari ritratti di persone non identificate, probabilmente abitanti della metropoli, che ci fissano da una lontananza remota, regalandoci commozione e una certa inquietudine.  

Quasi uno Spoon River, qui sotto la gallery,  in modalità dagherrotipo,  la prima forma di fotografia mai realizzata che prevedeva la produzione di una singola immagine su una lastra di rame argentata prima di sigillarla dietro il vetro per la conservazione. Sono quindi tra le prime foto scattate in assoluto, recentemente colorate negli Usa per rendere vivide queste persone.

Matthew Brady fu il primo fotografo di guerra: mostrò agli americani gli orrori della Guerra di Secessione, al di là di qualsiasi retorica. Dopo un periodo di gloria, i suoi studi fotografici fallirono e finì la sua vita in miseria.

A.d.

Rispondi