Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Se poniamo a confronto il fiume e la roccia, il fiume vince sempre non grazie alla sua forza ma alla perseveranza.Gautama Buddha

Ben vengano i cosacchi ad abbeverare i cavalli a San Pietro

Un giro d'affari di 8,55 miliardi di rubli: Italia meta preferita da russi per spendere all'estero secondo Sberbank. Boom di acquisti dei turisti russi nelle nostre contrade, dove risultano più spendaccioni rispetto ad altre località estere
russi
I russi amano l'Italia (agenpress.it)

L’Italia è stata quest’estate la meta turistica dove i turisti russi hanno spesso maggiormente nel mondo: bene 8,55 miliardi di rubli solo nel Bel Paese. Questo quanto rivelano i dati diffusi dalla nota banca Sberbank attraverso AskaNews. I russi nel nostro Paese, per maggior parte della spesa, hanno acquistato vestiti e calzature.

Come spiega Giulio Gargiullo esperto del mercato russo:” Il turismo russo è sicuramente un target molto interessante per la sua capacità di acquisto e per il grande amore che hanno nei confronti dell’Italia. Il nostro Paese è visto dai russi come una meta ideale per acquistare fashion, luxury e molti altri prodotti del Made in Italy, che connotano il Belpaese nel mondo. Ovviamente i russi scelgono l’Italia per la sua nota bellezza, per la relativa vicinanza e l’accoglienza italiana. Come mostrato in altre occasioni, secondo il rapporto ENIT 2017 i russi preferiscono alloggiare in hotel a 4 o 5 stelle e amano un’esperienza a tutto tondo all’estero inquadrabile pienamente nello Shopping Tourism. Inoltre i russi tendono a tornare più volte in Italia nel corso degli anni, e dunque avendo una certa familiarità con il Paese e la cultura ”.

“Prosegue Gargiullo”: Come evidenziato pochi giorni fa, secondo dei dati di eMarketer nel 2018 il turismo digitale russo raggiunge gli 11 miliardi di dollari, vedendo una crescita costante di anno in anno, e una tendenza costante dei russi a prenotare direttamente online sempre più hotel, tour e biglietti aerei. Una grande occasione per il settore hospitality e travel per ricevere prenotazioni dirette sul sito dell’albergo o dell’azienda, localizzandolo e traducendolo e avviando delle campagne di marketing digitali sul motore di ricerca russo Yandex o il principale social network russo VK, ad esempio”. I russi nei mesi da giugno ad agosto 2018 hanno registrato una minore presenza nel Belpaese secondo Global Blue (-9%) rispetto al 2017 e hanno registrato uno scontrino medio di 799 euro. Sempre secondo Sberbank quest’estate i russi all’estero hanno speso 1.830 milioni di euro: il 14% spesi in vestiti, il 6,2% in spese al supermercato e il 5,8% al ristorante.

rubli
Arrivano tanti rubli dai turisti russi (trend-online.com) 

Foto sotto: Milano capitale dello shopping (travelnstop..com)