Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Il vero amore contiene l'elemento della gentilezza amorevole, che è la capacità di offrire felicitàThich Nhat Hanh

Sorpresa: calano le bollette di luce e gas, si risparmia l' 8 per cento

Tra il primo aprile 2018 e il primo aprile 2019 si pagherà meno: alle famiglie restano in tasca circa 100 euro. Secondo Federcosumatori, però, "restano troppo alti gli oneri di sistema"
Sorpresa: calano le bollette di luce e gas, si risparmia l' 8 per cento

Sembra una fake news, ma è realtà: si abbassano le bollette di luce e gas per gli italiani. E succederà subito, dal prossimo pagamento. La riduzione dell' energia elettrica è determinata dalla discesa dei costi di approvvigionamento, che contribuisce di un  -9,1% alla variazione complessiva della spesa. Riduzione che viene controbilanciata in parte dall'aumento dell'1,1% degli oneri generali di sistema.

Lo stesso vale anche per il decisivo calo dei costi del gas che ammontano a -4,2%. In calo anche la componente relativa al servizio di trasporto (-1,3% sulla spesa del cliente tipo) e dei costi delle attività connesse all'approvvigionamento all'ingrosso (-0,2%).

La generale riduzione compensa però solo parzialmente gli aumenti degli ultimi mesi. La spesa per l'elettricità (al lordo tasse) per la famiglia-tipo, nei 12 mesi compresi tra il primo luglio 2017 e il 30 giugno 2018, sarà infatti di 533,73 euro, con una variazione del +5,6% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente, pari ad un aumento di circa 28 euro l'anno. Per il gas, invece, la spesa sarà di circa 1.042 euro, con una variazione del +1,3%, circa 13 euro in più all'anno.

Diverso il calcolo dell'Unione nazionale dei consumatori, che guardando avanti, cioè al periodo compreso tra il primo aprile 2018 al primo aprile 2019, conteggia invece un risparmio di 44,5 euro per la luce e 61 euro per il gas, insomma una minor spesa complessiva pari a 105,5 euro.

L'aggiornamento dell'Autorità è comunque accolto come "una buona notizia" dalle associazioni dei consumatori che però puntano ancora il dito sugli oneri di sistema, il cui peso in bolletta è diventato - secondo il loro giudizio -  "eccessivo". "I cittadini - spiegano da Federconsumatori - continuano a pagare in bolletta i famigerati oneri per la dismissione delle centrali nucleari, per le agevolazioni alle imprese energivore, per i regimi tariffari speciali a favore delle ferrovie, per gli incentivi alle fronti rinnovabili".

"Su base annua - denuncia invece il Codacons - ogni singola famiglia paga quasi 191 euro di tasse e oneri sulla bolletta della luce e ben 443 euro di imposte per il gas".