S&P pil italia

ERIC PIERMONT / AFP
 

 Standard & Poor’s

Arrivano nuove stime negative per l’economia italiana: anche Standard & Poor’s ha deciso di tagliare le previsioni di crescita nel 2019, con il Pil che segnerà un modesto +0,1%, a fronte del +0,7% previsto a dicembre. Per il 2020 si stima un aumento dello 0,6%, contro il precedente +0,9%. Le previsioni sono contenute in un rapporto dedicato all’Eurozona, per cui pure si rivede al ribasso la crescita dall’1,6% precedente al +1,1%, a causa del rallentamento di Italia e Germania.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Rispondi