Borsa: Asia in calo per il secondo giorno, male l’energia

(ANSA) – MILANO, 19 FEB – Male per il secondo giorno i
mercati asiatici, sotto il peso del comparto energia, col calo
del greggio (wti -1,2%) a 59,7 dollari al barile, in
concomitanza con la ripresa della produzione in Texas. Bene
invece i tecnologici.
    Chiusura in rosso a Tokyo per Nikkei (-0,7%) e Topix (-0,6%),
così come a Taiwan (-0,5%) e a Sidney (-1,3%), dove l’indice è
sceso sotto il peso dei titoli legati alle materie prime.
    Positive in Cina Shanghai (+0,5%) e Shenzen (+0,7%), così come
Seul (+0,6%) .
    Tra i dati macroeconomici attesi l’indice Pmi dell’Eurozona e
di una serie di singoli Paesi, così come negli Usa, insieme ai
dati di gennaio sulle vendite di case. Tra i dati già
disponibili l’indice dei prezzi alla produzione in Germania,
cresciuto a gennaio oltre le attese, e la fiducia dei
consumatori che migliora nel Regno Unito a febbraio. I future
per l’Europa sono debolmente ottimisti, salvo che per Londra,
piatta con tendenza al negativo, mentre sono in lieve rosso
quelli degli Usa. (ANSA).
   

Fonte Ansa.it

Exit mobile version