Prima Pagina>Economia>Come è cambiato il decreto Semplificazioni
Economia

Come è cambiato il decreto Semplificazioni

decreto semplificazioni novita

Armando Dadi / AGF 

Advertisements

Ncc

Il Senato ha dato il primo via libera al decreto semplificazioni. Nel suo iter in Commissione, il dl si era trasformato in un decreto omnibus ma il pressing del Quirinale ha fatto in modo che la maggioranza asciugasse il testo dalle norme che si erano aggiunte facendo lievitare a 61 le pagine di emendamenti.

Sul totale di

Advertisements
85 emendamenti votati dalle Commissioni Lavori Pubblici e Affari Costituzionali di Palazzo Madama, solo 23 sono stati giudicati ammissibili. Gli altri 62 sono stati esclusi dal decreto legge perché ritenuti non coerenti con il provvedimento. In serata è arrivata l’approvazione da parte del Senato, ora il testo passa alla Camera in seconda lettura. Il decreto scade il 12 febbrai.

Dalla cancellazione della tassa sulla bontà all’estensione della rottamazione bis anche per i ritardatari; dalla proroga del prestito ponte di Alitalia ai 10 milioni per le famiglie delle vittime di Rigopiano, queste le novità arrivate dall’Aula di Palazzo Madama.

Cancellata la ‘Tassa sulla bontà’

L’aliquota Ires per le no profit, che con la legge di bilancio era stata raddoppiata al 24%, torna al 12%.

Nuove norme per i Ncc

Prevista per gli Ncc la possibilità di operare in ambito provinciale ma senza dover tornare sempre in rimessa. Stop al rilascio di nuove autorizzazioni fino alla piena operatività di un nuovo archivio informatico pubblico nazionale che registrerà tutte le licenze anche dei taxi.

Rottamazione bis

Si potrà aderire alla rottamazione delle cartelle anche se non si sono rispettati i termini della rottamazione bis.

Moratoria per le trivelle

Sospensione di 18 mesi, in attesa della stesura del Piano sulle aree idonee, dei permessi per la ricerca e la prospezione di idrocarburi. Previsto anche un aumento dei canoni di concessione pari a 25 volte.

Prestito Alitalia

Rinvio fino al 30 giugno 2019 della scadenza per la restituzione del “prestito-ponte” ad Alitalia, con la specifica che il rientro del prestito si riferisce all’intero finanziamento, pari a 900 milioni.

Casa pignorata

 Tutti i debitori proprietari di case pignorate, e i familiari che con lui convivono, non perdono il possesso dell’immobile e delle sue pertinenze sino al decreto di trasferimento che conclude l’espropriazione forzata dell’immobile pignorato.

Rigopiano

“E’ autorizzata la spesa di 10 milioni di euro per l’anno 2019 in favore delle vittime e di coloro che, a seguito del disastro” di Rigopiano “hanno subito lesioni gravi o gravissime”.

Etichette

Arriva l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli alimenti. Finora in Italia l’obbligo dell’indicazione di origine valeva solo per alcuni tipi di alimenti come pelati e concentrati di pomodoro, latte e derivati, riso, grano della pasta e pollo.

Zone economiche speciali

 Semplificazioni per accelerare l’insediamento e la realizzazione delle Zone economiche speciali e via libera alla Cabina di regia a Palazzo Chigi sulle Zes.

Tracciabilità dei rifiuti

Istituito, a partire dal 1 gennaio 2019, il registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti gestito dal ministero dell’Ambiente.

Banda larga

Semplificata l’istallazione dell’infrastruttura di banda larga. Viene tagliato anche, da 120 a 90 giorni, il termine per il parere del soprintendente sula posa dei cavi.

L’agenda digitale

Dal primo gennaio 2020 i poteri e le funzioni del commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale saranno attribuiti al presidente del Consiglio dei ministri.

Blockchain e Smart Contract

Approvate le definizioni delle ‘tecnologie basate su registri distribuiti’ (Blockchain) e Smart Contract e le relative linee guida. L’Agenzia per l’Italia Digitale individua gli standard tecnici che le tecnologie basate su registri distribuiti debbono possedere” ai fini della memorizzazione di un documento informatico che comporta effetti giuridici della validazione temporale elettronica.

Il fondo Imu-Tasi

Torna a 300 milioni nel 2019 il rifinanziamento del fondo Imu-Tasi. Nella legge di Bilancio l’importo era stato ridotto a 190 milioni.

Assunzioni in Polizia

Saranno assunti 1.851 agenti di polizia. Le assunzioni avverranno attraverso lo scorrimento della prova scritta del concorso pubblico bandito a maggio 2017.

Concessioni idroelettriche

Ok alla ‘regionalizzazione’ delle concessioni idroelettriche. Il provvedimento prevede che, alla scadenza delle concessioni di grandi derivazioni idroelettriche e nei casi di decadenza o rinuncia, le opere in stato di regolare funzionamento vadano senza compenso in proprietà delle Regioni. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Rispondi