Lo schema, approvato “salvo intese”, è stato inviato ieri dalla presidenza del Consiglio ai diversi ministeri

30 agosto 2019


Da Arcelor a Whirlpool, le 10 crisi tra cassa integrazione e nuovi investimenti

1′ di lettura

Sbloccato il decreto legge per la tutela del lavoro e le crisi d’impresa, con le norme per Ilva e Whirlpool, che era rimasto in sospeso dopo la crisi di governo. Si apprende che lo schema, approvato “salvo intese”, è stato inviato ieri dalla presidenza del Consiglio ai diversi ministeri, avendo raggiunto le prescritte intese. «Al fine del rispetto della tempistica connessa all’urgenza del decreto si chiede di comunicare con ogni possibile celerità eventuali osservazioni non oltre lunedì 2 settembre», si legge nella premessa. Subito dopo è atteso il varo definitivo.

Il decreto di 16 articoli contiene anche le norme su rider, Anpal Servizi, Inps e sulle crisi dell’ex Alcoa di Portovesme e della Blutec di Termini Imerese. Le misure sull’Ilva sono particolarmente urgenti perché dal 6 settembre viene meno l’immunità per i nuovi gestori dell’impianto Arcelor Mittal.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

Fonte

Rispondi