Prima Pagina>Economia>Fast o slow food? Cucina vegana? Meglio le vecchie conserve “fai da te”
Economia Enogastronomia

Fast o slow food? Cucina vegana? Meglio le vecchie conserve “fai da te”

Le vecchie conserve non tramontano e milioni di italiani in questo periodo sono impegnati a prepararle. Tra pentole e fornelli le spese vengono contenute, gli sprechi ridotti ma viene salvaguardata un’alimentazione più sana e genuina

E’ partita la stagione delle conserve fai da te con milioni di italiani impegnati quest’anno nella trasformazione casalinga dei cibi, tra pentole e fornelli, per garantirsi una alimentazione piu’ genuina, ridurre gli sprechi e contenere le spese. Per offrire consigli e suggerimenti ai consumatori per valorizzare la frutta e verdura italiana nei vasetti con dimostrazioni pratiche dal vivo, dalla passata di pomodoro alle marmellata di frutta fino ai sottoli e ai sottaceti, l’appuntamento con gli agricoltori della Coldiretti è per sabato 8 settembre 2018 alle ore 9,30 al Mercato di Campagna Amica al Circo Massimo in Via San Teodoro 74 a Roma.

 Si tratta di una tradizione del passato che sembrava destinata a perdersi ed è invece tornata prepotentemente di grande attualità come dimostra l’indagine Coldiretti/Ixe’ che fotografa il ritorno della passione degli italiani per le conserve fatte in casa e che sarà presentata nell’occasione.

Conserve

 

conserve di pomodoro

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *