fed usa incertezze

Il numero uno della Fed, Jerome Powell assicura che la Federal Reserve sarà “paziente” sui tassi e considera favorevolmente l’andamento dell’economia Usa, anche se teme un rallentamento all’estero, in particolare in Europa e Cina, per le incertezze della Brexit e delle guerre commerciali. “Mentre vediamo le condizioni economiche attuali come sane e le prospettive economiche come favorevoli – si legge nel discorso che Powell ha preparato per la sua audizione al Congresso – negli ultimi mesi abbiamo visto alcune correnti incrociate e segnali contraddittori”. In particolare, “i mercati finanziari sono diventati più volatili verso la fine dell’anno e le condizioni finanziarie sono ora meno favorevoli alla crescita di quanto non fossero all’inizio dello scorso anno”.

Sui tassi e sulla politica monetaria Powell conferma l’approccio “paziente” delineato dalla Fed nel gennaio scorso. “In futuro – dice Powell – le nostre decisioni politiche continueranno a dipendere dai dati e terranno conto delle nuove informazioni in base alle condizioni economiche e all’evoluzione delle prospettive”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Rispondi