Prima Pagina>Economia>Moda: Luciano Benetton dottore in Belle Arti dal Fit di New York
Economia

Moda: Luciano Benetton dottore in Belle Arti dal Fit di New York

Per l’imprenditore trevigiano, il riconoscimento è arrivato per il suo contributo innovativo in ambito industriale. Benetton: «Lo dedico all’Italia e giovani che invito sempre a sognare».

Al Radio City Music Hall di New York, Luciano Benetton ha ricevuto il titolo di dottore in Belle Arti (Fine Arts) dal prestigioso istituto americano Fashion Institute of Technology. Nell’ambito della cerimonia di consegna dei diplomi, che ha coinvolto oltre 3800 studenti, l’imprenditore trevigiano è stato insignito della laurea honoris causa “per il suo contributo innovativo in ambito industriale, per le sue idee coraggiose e per la sua costante ricerca di unità, responsabilità civile e rispetto tra gli individui”. Chuck Hoberman (designer, inventore e ingegnere) e la giornalista televisiva Lilliana Vazquez sono stati i relatori principali dell’evento. «Sono particolarmente onorato ed emozionato nel ricevere questa laurea ad honorem da parte di un’istituzione così prestigiosa in una città che continua a essere cuore pulsante e vetrina straordinaria di arte e cultura. Ho sempre ammirato il melting pot americano che certamente ci ha ispirati nella nostra missione di colorare il mondo. Dedico questo riconoscimento al mio Paese, l’Italia, e, soprattutto, ai giovani che invito sempre a sognare con coraggio e ottimismo per costruire una civiltà migliore», ha detto Benetton. Per Joyce F. Brown, presidente del Fit «creatività e innovazione sono centrali nel curriculum e nella comunità del Fashion Institute of Technology, e l’impegno verso la diversità è uno dei nostri principi costitutivi, ecco perché Luciano Benetton è un esempio straordinario per i nostri studenti. Egli è fonte di ispirazione sia per la sua carriera di successo, caratterizzata da una visione globale e da un approccio innovativo al business, sia per i suoi valori umani, fra i quali una profonda umanità e la determinazione ad affrontare le tematiche più urgenti».

Rispondi