Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Se parli con un uomo in una lingua a lui comprensibile, arriverai alla sua testa. Se gli parli nella sua lingua, arriverai al suo cuoreNelson Mandela

PROSECCO DOC VOLA NEGLI USA

NASCE LA PRIMA “NATIONAL PROSECCO WEEK”
Vitigni Prosecco
Prosecco immagini

 Si è appena da pochi giorni conclusa la prima edizione della National Prosecco Week negli USA con tappe nelle città di New York, Chicago, Miami, Denver e San Francisco: una settimana oltreoceano per l’Italian Genio che ha visto il Prosecco DOC protagonista di numerosi appuntamenti: Masterclass, Pizza Competition, eventi per i consumer, promozioni nei ristoranti,  pizzerie e  wineshop americani e soprattutto due partnership di rilievo con VinePair e Wine Awesomeness che hanno garantito all’evento e al Prosecco DOC ampia visibilità grazie a newsletter, articoli a tema e video su YouTube.

Dedicate ai soli operatori specializzati e giornalisti di settore, le Masterclass si sono svolte in tutte 5 le città americane nei giorni scorsi: noti sommelier ed esperti di vino statunitensi -del calibro di Sarah Tracey, Mary Ross e Lyn Farmer, solo per citarne alcuni- hanno condotto i seminari e presentato la storia e le caratteristiche del Prosecco DOC, dando risalto alla sua grande versatilità di abbinamento al cibo.

Numerosi i Party per i consumatori, a base di Prosecco DOC proposto in purezza e abbinato ad alcune  pizze speciali, create appositamente per gli eventi.

Alla Pizzeria Ribalta di New York, l’evento clou della settimana: la “Pizza Competition” che ha visto sfidarsi quattro pizzaioli dell’area metropolitana di New York, valutati per la qualità delle loro pizze e soprattutto per il miglior abbinamento con il Prosecco DOC – nelle versioni Brut ed Extra Dry- da cinque giudici selezionati tra giornalisti, esperti di pizza e food influencer.

Vincitore del primo premio il pizzaiolo Flavio Garelli di “Cacio e Vino” con la sua pizza ai fiori di zucchina ripieni di ricotta e acciughe, pomodorini, mozzarella di bufala e capperi, servita in abbinamento con Prosecco DOC Brut. Gli altri pizzaioli partecipanti: Pasquale Cozzolino, Ribalta; Steve Spinelli, Porta; Josh Johnston Jordan Floyd, Barboncino.

I produttori di Prosecco DOC che hanno presentato le proprie etichette in degustazione nel corso della National Prosecco Week sono: Astoria, Cà di Rajo, Castello di Roncade, Fantinel, La Marca, Mionetto, Piera Martellozzo, Serena Wines, Valdo, Villa Sandi, Zonin.

“Riteniamo fondamentale essere  presenti negli Stati Uniti, nostro secondo mercato in termini di export (19,2% sul totale) con attività di promozione ed eventi glamour creati ad hoc che ci permettono non solo di informare e aggiornare i professionisti del settore ma anche di aiutare il consumatore a riconoscere ed apprezzare appieno la qualità delle nostre produzioni, in contesti dove il nostro Prosecco diventa protagonista” afferma Stefano Zanette, Presidente del Consorzio Prosecco DOC.