Prima Pagina>Enogastronomia>Arriva Breakfast Point, app per amanti della prima colazione
Enogastronomia

Arriva Breakfast Point, app per amanti della prima colazione

(ANSA) – CASERTA – Per gli amanti della colazione al bar – oltre quattro milioni di italiani – arriva “Breakfast Point”, l’app fondata dai salernitani Vittorio Di Cunzolo e Daniele Foglia, che consentirà ai consumatori di trovare non solo il locale più vicino, ma anche quello che presenta l’offerta più consona alle proprie esigenze. Nel contempo, il software permetterà a bar, caffè e pasticcerie, di intercettare quei milioni di italiani per cui far iniziare la giornata al bar è un rito, avendo così a propria disposizione un prezioso strumento di marketing, con la possibilità di dire “addio” ai volantini cartacei, agli sms, alle lavagnette in stile retrò e alle promozioni di eventi buttati qua e là sui social, ormai strapieni di notizie, gruppi e una miriade di informazioni spesso confusionarie. Con Breakfast Point c’è tutto il mondo della prima colazione a portata di touch.

Per far crescere Breakfast Point, in vista anche della versione multi lingue e dei micro-pagamenti tramite app, i due fondatori lanceranno a breve un equity crowdfunding su Opstart. L’obiettivo di Di Cunzolo e Foglia, due ex commerciali che si occupavano di vendere prodotti per la prima colazione, è quello di cominciare a “digitalizzare” un segmento di mercato poco avvezzo a questa tipologia di sistemi; un segmento molto appetibile, visto che, come emerge dai dati del rapporto annuale della FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), il 77,3% degli italiani maggiorenni consuma, più o meno abitualmente, cibo al di fuori di casa e di questa percentuale il 63,8% lo fa in occasione della colazione; sono più di 4 milioni gli italiani che scelgono il bar, con una spesa media che va dai 2 ai 3 euro e un target principale che è quello dei giovani adulti, fra i 25 e i 34 anni. Se poi si scende verso il Sud Italia, dove il bar è considerato un luogo avvolto in una nube di sacralità, si trova una percentuale pari al 24% dei cittadini che spende in media più di 3 euro per fare colazione.

L’applicazione, già disponibile per IOS e Android, permette a tutti di poter ricercare il bar, caffetteria e pasticceria più vicino geolocalizzandone la posizione e individuandone l’offerta migliore di bevande e referenze per la prima colazione. Sullo smartphone gli utenti possono visualizzare una breve vetrina descrittiva, con tanto di elenco servizi: parcheggio, wifi, consegna a domicilio, e ciò che il punto vendita ha da offrire ai breakfast lovers. Altre novità sono la raccolta dei punti con QR Code, la recensione a punti e la condivisione della colazione tramite WhatsApp.

Rispondi