Prima Pagina>Enogastronomia>Gambero Rosso, a Roma il miglior gelatiere ma Emilia-Romagna regione n.1
Enogastronomia

Gambero Rosso, a Roma il miglior gelatiere ma Emilia-Romagna regione n.1

(ANSA) – ROMA – Il gusto cioccolato è il banco di prova di ogni gelateria artigianale e il premio della guida ‘Gelaterie d’Italia del Gambero Rosso 2019’, presentata al Sigep a Rimini Fiera, per il ”miglior gelato al cioccolato” va a Claudio Torcè di Roma. Sempre nel Lazio il ”gelatiere emergente”: Davide Frainetti di Caffè del Duomo a Terracina. Il premio per ”il miglior gelato gastronomico” va a Stefano Guizzetti della gelateria Ciacco di Parma, mentre la green economy vince a Monza con il premio sostenibilità assegnato a ”L’albero dei Gelati”.

Con 5 nuovi ingressi sono 43 i “Tre Coni”, massimo riconoscimento di questa terza edizione della guida l’Emilia Romagna resta la regione con il più alto numero di tre coni, salendo a 8 insegne, seguono con 6 Piemonte e Lombardia; quindi Toscana e Lazio con 5, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Campania con 2, Marche, Basilicata, Sardegna e da quest’anno anche Abruzzo e Sicilia con 1 cono.

Sono da capogiro i numeri del gelato italiano; con un giro d’affari di 2 miliardi di euro e 40 mila addetti, il nostro Paese è una superpotenza europea del settore. E anche i consumi – 7 chili a testa con valori in crescita – dichiarano che il gelato ha un posto d’onore nel cuore degli italiani, in special modo quello artigianale e sempre più spesso il gelato di una volta.

”Se da un lato – osservano i curatori – non si smette di sperimentare nell’ottica di un prodotto sempre più naturale e sano, dall’altro il mix di scienza e conoscenza dei grandi maestri gelatieri italiani ci riconsegna i gusti di una volta nella loro veste più contemporanea, che ne valorizza la purezza dei sapori e delle consistenze, con stili e peculiarità in divenire da Nord a Sud. Tra le novità più in voga, il gelato del pasticcere”.

“La guida Gelaterie d’Italia è una realtà unica nel nostro Paese” conclude il presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia “In soli tre anni è diventata punto di riferimento del settore. Come le altre pubblicazioni del Gambero Rosso, questa guida premia e supporta gli artigiani e gli imprenditori che valorizzano le materie prime di alta qualità e che, con il loro lavoro e la loro ricerca, esaltano le produzioni eccellenti made in Italy”.(ANSA).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *