Prima Pagina>Enogastronomia>Il Negroamaro del Salento nella Capitale, 50 etichette
Enogastronomia

Il Negroamaro del Salento nella Capitale, 50 etichette

(ANSA) – ROMA, 10 MAG – Il Negroamaro del Salento approda a Roma con 18 cantine per un totale di oltre 50 etichette il 17 maggio presso l’Hotel Savoy dove si svolgerà la manifestazione dal titolo: “Mieru. Il Negroamaro e gli altri. Vini del Salento a Roma”. “Mieru in dialetto salentino significa ‘vino'”, spiega Ilaria Donatio, responsabile dell’associazione GnamGlam che promuove l’evento. “Questo perché in epoca romana – precisano – esistevano due espressioni per indicare il vino. Il “vinum” era quello miscelato con acqua, miele, resine ed altri additivi per renderlo più sciropposo. Con la parola “merum”, invece, si indicava il vino schietto, sincero, puro: questo era, di fatto, quello più buono e pregiato. E il Salento può a buon diritto considerarsi patria del vino di qualità. Tale è certamente il Negroamaro, frutto del vitigno simbolo di questa terra”.

L’evento, che prevede tre masterclass, è organizzato dall’associazione GnamGlam in collaborazione con l’associazione DeGusto Salento e la Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) sezione Roma e Castelli romani e vedrà dunque la partecipazione di alcune tra le migliori cantine del panorama vitivinicolo pugliese.(ANSA).

Rispondi