Prima Pagina>Enogastronomia>L’alta qualità di Caffè Borbone si conferma “Magica emozione”
Enogastronomia

L’alta qualità di Caffè Borbone si conferma “Magica emozione”

IL PREMIO

Il premio QUALITY AWARD è attribuito ai prodotti alimentari (Food & Beverage) attraverso rigorosi test sensoriali condotti da laboratori indipendenti specializzati nell’analisi sensoriale, ed è attualmente l’unico premio in Italia che coinvolge ben 300 consumatori italiani heavy user la tipologia di prodotto in test.

I test di laboratorio sono effettuati con un campione ampio di consumatori, i quali valutano il prodotto attraverso un blind test: senza che sia mostrata loro la marca di appartenenza del prodotto stesso, ciascun consumatore esprime un giudizio relativamente ad alcune componenti (etichetta ingredienti, gradimento globale, sapore, aspetto, consistenza, odore).

Solo se il prodotto in test soddisferà ampiamente i consumatori potrà ricevere il premio QUALITY AWARD, valido per un anno. In questo modo, il logo del premio QUALITY AWARD sulle confezioni dei prodotti alimentari sarà la garanzia per i futuri consumatori di aver acquistato un ottimo prodotto, un invito alla prova e una rassicurazione di aver fatto una scelta che soddisferà il proprio palato.

 

ORGANIZZATORE DEL PREMIO

Il logo Quality Award è di proprietà della Marketing Consulting, azienda con forte esperienza in analisi di laboratorio con i consumatori, sia a livello nazionale che internazionale. L’obiettivo della Marketing Consulting è offrire ai propri clienti, le aziende operanti in tutti i mercati dall’alimentare alla cosmesi, dal pet alla detergenza casa, gli strumenti necessari per indagare i bisogni dei consumatori e prevederne le scelte. Attraverso una vera e propria scienza, l’analisi sensoriale, le industrie possono meglio comprendere i gusti dei consumatori in target, il profilo sensoriale del prodotto anche rispetto ai competitor, l’appeal del pack, la forza della marca, l’elasticità al prezzo.

“Sempre più le aziende di grandi e anche di piccole dimensioni si avvicinano ad una metodologia di indagine come l’analisi sensoriale, per migliorare e rendere più efficiente il processo decisionale, lo sviluppo del prodotto e le azioni di marketing a supporto. Questa è la mission della Marketing Consulting, mettere al centro di tutto il consumatore”, dichiara Antonio Decaro, responsabile marketing della Marketing Consulting e del premio Quality Award.

Da cinque anni la Marketing Consulting offre alle industrie del Food & Beverage che si distinguono in qualità durante i test di laboratorio, uno strumento di marketing nuovo per differenziarsi dalla concorrenza ed enfatizzare la qualità del proprio prodotto: il premio Quality Award. Con l’edizione 2019 il premio si è attestato come primo premio in Italia per numero di prodotti alimentari testati e premiati per la loro qualità, con ben 29 aziende in 43 differenti categorie merceologiche.

METODOLOGIA

Un prodotto, per ottenere il premio QUALITY AWARD, dovrà essere valutato direttamente dai consumatori. I campioni del prodotto, inviati in laboratori specializzati in analisi sensoriale, saranno distribuiti a ben 300 consumatori in target. Non si tratta quindi di uno stesso panel che testerà tutti i prodotti iscritti, ma di un campione di consumatori heavy user la tipolgia di prodotto in test, le cui caratteristiche socio demografiche (età, reddito, nucleo familiare, abitudini di consumo) saranno quanto più in linea con il reale acquirente.

I consumatori in target saranno reclutati direttamente dal laboratorio con l’obiettivo di rappresentare tutte quelle persone che un domani potrebbero davvero acquistare la tipologia di prodotto in test. Ad esempio, se si dovrà testare uno snack al cioccolato fondente, il laboratorio contatterà consumatori abituali di cioccolato fondente, cosicché l’esperienza di consumo fornisca loro la capacità di esprimere correttamente un giudizio sul prodotto in test, utilizzando come benchmark per la valutazione la propria esperienza “routinaria” (test monadico). In questo modo, per valutare la bontà e la qualità globale del prodotto in test, non sarà necessario confrontarlo durante lo stesso test con uno o più prodotti competitor.

Prima di mostrare il prodotto in test senza alcun elemento che lo riconduca alla marca di appartenenza (blind test), al consumatore sarà chiesto di indicare alcuni fattori che quella tipologia di prodotto dovrebbe possedere per essere giudicata qualitativa. Al consumatore, poi, sarà chiesto di assaggiare il prodotto ed esprimere un giudizio su alcune componenti caratterizzanti il prodotto, come: aspetto, consistenza, sapore, odore, etc. Infine, il consumatore esprimerà una valutazione globale sul prodotto in test tenendo conto dell’etichetta ingredienti e anche della soddisfazione da parte del prodotto dei fattori qualitativi individuati in fase pre-test. Solo alla fine di questo processo costituito da fasi ben precise studiate assieme al laboratorio in modo molto rigoroso, il prodotto potrà essere premiato.

Il prodotto in test potrà ottenere il riconoscimento QUALITY AWARD per un intero anno solo se il gradimento complessivo medio dei consumatori è pari o superiore a 7 (scala da 0 a 10), il sapore è pari o superiore a 7 ed il 70% dei consumatori si dichiara favorevole all’acquisto (condizioni necessarie). Qualora in test dovessero esserci due o più prodotti all’interno della stessa categoria merceologica, il riconoscimento QUALITY AWARD sarà conferito al prodotto che otterrà il gradimento complessivo maggiore rispetto ai prodotti partecipanti competitor (valutazione che dovrà comunque sempre rispettare le condizioni necessarie). I test sensoriali alla basa del premio Quality Award sono a norma ISO 5495:2005 ed avvengono presso laboratori dislocati sul territorio italiano a norma UNI EN ISO 8589, 2010.

COLLABORAZIONE CON NIELSEN

Per l’edizione del premio QUALITY AWARD 2020, Marketing Consulting amplia la metodologia di test offrendo ai propri clienti la possibilità di confrontare il proprio livello di qualità attribuito dai  consumatori con un benchmark medio di categoria, costruito testando le referenze più vendute a totale Italia (il primo 30% a volume; elenco referenze e definizione di categoria: fonte Nielsen). In questo modo, alle aziende partecipanti al premio sarà data la possibilità non solo di raccontare al mercato che il proprio prodotto ha raggiunto gli alti requisiti di qualità richiesti dal premio Quality Award, ma che questa qualità è anche più alta della qualità media delle referenze testate, più vendute nel nostro Paese.

La collaborazione con Nielsen va nella direzione di rendere sempre più autorevole e spendibile sul mercato il premio Quality Award da parte delle aziende e della distribuzione, ed una raccomandazione di acquisto a scaffale sempre più utile per i futuri consumatori.

PREMIAZIONE 2020

Tutto il parterre dei premiati 2020 sarà svelato il 3 marzo presso la Fondazione Istituto Ciechi – Milano in un evento dall’alto profilo istituzionale con l’industria, la distribuzione e la stampa trade e consumer.

“Come previsto dal regolamento del premio Quality Award, già alla fine di giugno di quest’anno abbiamo chiuso le iscrizioni di parecchie categorie merceologiche individuando i nuovi prodotti premiati del 2020. Per le categorie ancora aperte stiamo raccoglieremo le adesioni fino alla fine di quest’anno, effettuando i test di laboratorio. L’edizione 2020 sarà ancora più ricca dell’edizione passata, già di grande successo, e questo a dimostrazione che in pochi anni la serietà del nostro lavoro ci è stata fortemente riconosciuta dal mercato. Inoltre, all’evento del 2020 sveleremo una grande novità relativa al premio su cui abbiamo lavorato e stiamo lavorando in questi ultimi mesi” – Antonio Decaro, responsabile marketing del premio Quality Award.

Comments are closed.