Prima Pagina>Enogastronomia>Nasce Artisti del Dolce, network per pastry-chef e gelatieri
Enogastronomia

Nasce Artisti del Dolce, network per pastry-chef e gelatieri

(ANSA) – MILANO, 21 FEB – Celebrare il prestigio della pasticceria italiana riunendo le migliori eccellenze territoriali. È con queste finalità che Perugina Professionale, il marchio italiano di cioccolato dedicato al mercato del Fuori Casa, ha voluto creare ‘Artisti del Dolce’, un nuovo circuito con il quale sostenere le migliori realtà pasticcere italiane unite in un progetto esteso su tutto il territorio nazionale. Da Nord a Sud, ogni città ha i suoi pasticceri che con i loro capolavori rappresentano l’eccellenza territoriale dell’arte del dolce.

“Creare una rete, condividere esperienze e valorizzare le storie degli artigiani è l’obiettivo per il quale nasce il circuito – dichiara Raffaella Severi, Senior Brand Manager Food di Nestlé Professional – L’arte pasticcera e gelatiera italiana è una ricchezza intangibile che rende la nostra penisola celebre in tutto il mondo, e poter crescere insieme in quest’arte con i pasticceri è per noi un onore”.

Pensato come una sorta di guida digitale che racconta le eccellenze della pasticceria italiana attraverso un network di locali distribuiti sul territorio, ‘Artisti del Dolce’ vuole essere anche una celebrazione del sapere artigianale dei pastry-chef che ne saranno protagonisti: per questa ragione verrà consegnato loro una targa con la quale premiare la loro esperienza, seguendo il loro incondizionato amore per il mondo del cioccolato.

Tra i ‘pastry-chef’ del circuito di ‘Artisti del Dolce’ ci sono anche Elena Serra, la “cioccolatessa” di Torino, Maurizio Rana, maestro pasticcere di Milano, e Ciro Chiazzolino, il pasticcere da Guinness World Record, di Lucera, in provincia di Foggia. “Unendosi al circuito di ‘Artisti del Dolce’ – spiega Nestlè – si fanno portavoce di un nuovo modo di intendere la pasticceria: saranno in prima linea nel condividere la loro esperienza con altri professionisti del settore, oltre che essere protagonisti di momenti di formazione sul campo, con cui far crescere l’eccellenza italiana nell’arte del dolce”. (ANSA).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *