Prima Pagina>Enogastronomia>Per export ortofrutta 2018 nero, fatturato perde il 6,3%
Enogastronomia

Per export ortofrutta 2018 nero, fatturato perde il 6,3%

(ANSA) – ROMA – Preoccupante battuta d’arresto per le esportazioni di ortofrutta italiana che hanno chiuso il 2018 con un calo di oltre 300 milioni di euro del fatturato pari al 6,3% sfiorando i 4,6 milioni e di 450 mila tonnellate in volumi (-11,2%) per un totale di 3,55 milioni di tonnellate. Sono i dati presentati da Fruitimprese, l’Associazione nazionale degli esportatori e importatori di ortofrutta, presentati dal presidente Marco Salvi nel corso dell’assemblea nazionale a Roma. Un settore che risulta, a giudizio del presidente di Fruitimprese Salvi, quanto mai frenato dall’attuale sistema Paese che deve ripartire. Maglia nera al comparto della frutta fresca, che da solo ha perso il 16,2% in quantità (circa 425 mila tonnellate) e l’11% in valore, passando da poco più di 2,7 milioni di euro a 2,462 milioni. I prodotti maggiormente colpiti, segnala Fruitimprese, sono quelli di punta del made in Italy e quindi mele, kiwi e uva da tavola. Unico segno positivo per gli agrumi, in crescita rispettivamente del 2,2% in volumi e del 7,2% in valore. Quanto alla bilancia del saldo commerciale tra import ed export, registra un calo in valore del 26,2%, passando da poco più di 1 milione di euro, a quasi 782 mila euro.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *